Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! L’infelicità è più pesante della terra, nessuno sa lasciarla.Lao Tsu

Da Treviso parte l’invito “No alle mafie, sì alla legalità”

di Alessandro Ragazzo
Lunedì 16 aprile la Spi Cgil organizzerà un incontro alla scuola “Jacopo Sansovino” di Oderzo
No alle mafie, sì alla legalità

L’illegalità è dappertutto ma c’è anche chi si ribella e chi dice no alle mafie. Per lunedì 16 aprile mattina, la Spi Cgil di Treviso ha organizzato all’istituto tecnico “Jacopo Sansovino” di Oderzo (Treviso) un incontro con i ragazzi dal titolo “No alle mafie, sì alla legalità”. Ma perché proprio da queste parti? Perché la Marca Trevigiana è segnalata alla Banca d’Italia dove vi sono più operazione sospette di riciclaggio, ossia 851 su 4.277 in Veneto dai 196 del solo 2009. Numeri che hanno indotto la sigla sindacale a dirsi contraria a quanto sta succedendo e informare i più giovani. All’iniziativa parteciperanno, oltre ai rappresentanti della base studentesca provinciale, i responsabili della Spi Cgil e il relatore della Commissione parlamentare antimafia Alessandro Naccarato. Da qui l’idea di coinvolgere i ragazzi, che saranno gli imprenditori di domani, sono il futuro del paese e consentire a famiglie e insegnanti a prendere coscienza di quanto sta avvenendo. Spesso si pensa che questi fenomeni malavitosi siano distanti dalla nostra realtà, invece si annidano pure in territori insospettabili. E la conoscenza, somma alla prevenzione, passa anche da convegni come questo: infatti saranno organizzati altri convegni sul tema.