Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non permettere alle ferite di trasformarti in quello che non seiPaulo Coelho

Rimosso il manifesto contro l'aborto: "Abbiamo vinto tutti e tutte"

Il maxi cartellone dell'associazione ProVita che riportava il messaggio "Sei qui perché tua mamma non ti ha abortito" è sparito da un palazzo di Roma. Nei giorni scorsi aveva generato numerose polemiche
Rimosso il manifesto contro l'aborto: "abbiamo vinto tutti e tutte"

Il manifesto anti-aborto dell’associazione ProVita è stato rimosso. Dopo le polemiche, il maxi-cartellone di sette metri per undici con l’immagine di un embrione e il monito “Sei qui perché tua mamma non ti ha abortito”, affisso sulla facciata di un palazzo a Roma è sparito. Il Comune aveva avvertito giovedì di aver già avviato indagini e allertato la polizia locale, come aveva poi ribadito anche la sindaca Virginia Raggi rispondendo alle richieste di chi, come la senatrice Pd Monica Cirinnà, ne richiedeva l’immediata rimozione: “Abbiamo già informato gli uffici e se ne stanno occupando”, aveva detto la prima cittadina. Già in passato l’amministrazione capitolina aveva interdetto l’associazione ProVita dall’affissione di simili manifesti, perché in contrasto con le prescrizioni previste dal Regolamento in materia di Pubbliche affissioni di Roma Capitale, che vieta espressamente “esposizioni pubblicitarie dal contenuto lesivo del rispetto di diritti e libertà individuali”.

“Manifesto rimosso! Abbiamo vinto, tutte e tutti!”, esulta in un post su Facebook la rete del Municipio XIIIAurelio in Comune, che aveva promosso una mobilitazione. “Non possiamo non sottolineare come l’ampio ed unitario fronte che ha visto coinvolti associazioni, movimenti, forze politiche ed esponenti delle istituzioni capitoline e regionali, abbia permesso un’importante vittoria contro chi vuole mettere in discussione il diritto di scelta delle donne”