Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che inviiJames Joyce

Nasce un laboratorio dedicato al baco da seta

di Alessandro Ragazzo
Da Bologna parte il progetto per recuperare l’antica tradizione della bachicoltura
Nasce un laboratorio dedicato al baco da seta

Un laboratorio dedicato all’economia circolare da baco da seta. Da Bologna parte il progetto “Silk Urban Farm”, inaugurato da Italbugs (start up del Parco Tecnologico di Lodi) e Future Food Institute (Istituto Italiano che si occupa di ricerca e innovazione in campo alimentare).

Lo scopo è recuperare l’antica tradizione della bachicoltura, innovandola secondo il modello di produzione e sviluppo dell’economia circolare.

«Silk Urban Farm – si legge nella nota – si occuperà di allevamento di bachi e di studio di applicazioni innovative e produzione di prodotti della bachicoltura, da quelli alimentari a biomedicale e cosmesi». Il laboratorio ha sede a Bologna alle Scuderia-Future Food Institute Coolab. Il progetto comprende anche il museo del baco da seta, che racconta la storia italiana della bachicoltura, con oggetti raccolti da Marco Ceriani, esperto in nutrizione e fondatore di Italbugs.