Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non permettere alle ferite di trasformarti in quello che non seiPaulo Coelho

Pensione casalinghe anche per gli uomini a 57 anni anni. Come richiederla

La domanda per iscriversi al fondo si può fare attraverso i canali telematici di Inps. E' necessario aver versato almeno 5 anni di contributi e non avere nessun altro tipo di contributo previdenziale
Pensione casalinghe anche per gli uomini a 57 anni anni. Come richiederla

E’ stata riconfermata anche per il 2018 la pensione casalinghe, ovvero la possibilità di richiedere una pensione di vecchiaia per quelle persone che non hanno svolto un lavoro retribuito bensì hanno preferito dedicarsi alla cura della famiglia e della casa. In questo modo l’ Inps garantisce anche a queste persone un reddito fisso mensile. Per il 2018 la pensione potrà essere richiesta già dal 57esimo anno di età della casalinga ( o del casalingo) a patto che il soggetto richiedente abbia versato un minimo di contributi, a titolo volontaristico, a un Fondo di previdenza per almeno 5 anni. Non bisogna essere titolari già di alcun altro tipo di pensione, non svolgere altro tipo di lavoro se non quello di dedicarsi alla cura della casa e della famiglia, nonché alla cura di eventuali parenti disabili. Si può richiedere anche se si è inabili, ovvero se la persona che la richiede sia impossibilitato a svolgere alcun tipo di lavoro per problemi fisici o di salute. 

Quanto bisogna versare per poterne avere diritto?

In una circolare Inps, l'ente previdenziale ha specificato che l’importo dei versamenti è libero, con un minimo di 25,82 euro che equivalgono a un mese di contributi versati. Questi importi non devono essere versati obbligatoriamente in maniera continuativa per 5 anni, ma anche in modo sporadico, l’importante è raggiungere i 60 mesi di contribuzione per poter accedere a tale pensione. Se, ad esempio, in un anno una persona riesce a versare solo 110 euro, l’Inps accrediterà 4 mesi di contribuzione ( dividendo 110 per 25,82).

I versamenti possono essere fatti in qualsiasi periodo tramite i bollettini che l’Inps invia per posta insieme all’accoglimento della domanda di iscrizione al fondo. Tale bollettino si può anche stampare direttamente sul sito accedendo all’area per il Fondo previdenza delle Casalinghe.

Come richiedere questo fondo?

La domanda per iscriversi a tale fondo, per persone che lavorano anche se non sono contribuite, occupandosi della famiglia, deve essere fatta attraverso i canali telematici dell’Ente previdenziale, utilizzando il proprio Pin dispositivo, oppure contattando telefonicamente il numero verde 803164 se si chiama da una linea telefonica fissa, o 06164164 se invece si chiama da telefonia mobile. La domanda può essere fatta in maniera gratuita anche attraverso Caf o Patronati alla voce “fondo casalinghe”.