Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

A Milano la prima tiramisuteca d'Italia: si chiama Mascherpa

Si trova nel pieno centro della città meneghina, in via Edmondo De Amicis, ed è davvero un gioiello per gli amanti del famoso dolce. Il tiramisù si può gustare al banco per una pausa caffè o si può portare a casa custodito in speciali barattoli
A Milano la prima tiramisuteca d'Italia: si chiama Mascherpa

Lo puoi gustare alle fragole, al cioccolato, al pistacchio, alla nutella, al mango, ai frutti di bosco e in mille altre modalità. Una idea geniale e davvero ben costruita, che unisce la qualità assoluta alla creatività, he preso corpo a Milano. Si chiama Mascherpa ed è la prima “tiramisuteca” d’Italia. Si trova nel pieno centro della città meneghina, in via Edmondo De Amicis, ed è davvero un gioiello per gli amanti del famoso dolce. 

Da Mascherpa il famoso dessert viene custodito in barattoli multistrato, trasformato in piccole sfere ripiene di crema o scomposto in una specie di éclair fatto con i savoiardi. Lo si può consumare in piedi al banco, per una veloce pausa caffè (o tisana) oppure si può portare a casa. Una tentazione alla quale è davvero difficile resistere. 

In cucina c’è Giovanna, la proprietaria, e, come riporta il famoso blog di cucina ilcucchiaio.it, ci passa 14 ore al giorno curando quello che, solitamente, in un tiramisù fa la differenza: la crema al mascarpone. Formaggio che ha le sue origini proprio nelle zone del milanese dove anche Mascherpa si rifornisce. Il suo mascarpone è infatti prodotto da un caseificio artigianale in provincia di Lodi, che ne assicura un’ottima qualità. Le uova usate per la crema sono già pastorizzate e provengono da galline che mangiano erba medica: quest’erba rende più rosso/arancione il tuorlo, ecco così spiegato il colore un po’ più giallo di questa crema. Nella ricetta Giovanna mette anche un po’ di panna. Tutti i prodotti sono di elevata qualità: il savoiardo home made e la frutta sempre fresca. Una ottima idea proposta con fantasia.