Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! L’infelicità è più pesante della terra, nessuno sa lasciarla.Lao Tsu

Trump gate: l'America trema per intervista Stormy Daniels alla Cbs

di Stefania Fiorucci
La pornostar, ospite del programma “60 minutes”, ha rivelato piccanti dettagli dei due incontri avvenuti tra il 2006 e il 2007 con il tycoon. Nessuna prova della relazione ma molti aneddoti curiosi e stravaganti
Stormy Daniels e la "sculacciata" presidenziale
Donald Trump e Stormy Daniels

Doveva essere un’intervista capace di far tremare l’America, invece si è rivelata un’oretta di chiacchierata piena di indiscrezioni “comiche” e poco compromettenti. L’unico che potrebbe avere ripercussioni dalle rivelazioni che ha rilasciato Stormy Daniels, è l’avvocato di Trump che avrebbe pagato l’attrice per farla tacere.

Nel 2016 Trump era candidato alle elezioni presidenziali dopo aver vinto le primarie del partito repubblicano. Stormy Daniels ha raccontato che il suo telefono ha iniziato a squillare di continuo: “all’improvviso mi cercarono molte persone, offrendomi soldi, tanti soldi. Ma il mio avvocato mi chiamò dicendomi di aspettare perché aveva l’offerta migliore che faceva per me”.

La proposta era arrivata direttamente da Michael Cohen, legale e fidatissimo di Trump che offriva 130 mila dollari per comprare il suo silenzio. Cifra che successivamente fu sancita con un accordo firmato il 28 ottobre 2016 alle porte delle presidenziali dell’8 novembre. Il Wall Street Journal ha messo fine alla tregua svelando l’esistenza del patto che ha dato poi il via a una battaglia tra Cohen e Michael Avenatti, l’avvocato di Stormy, quando il legale di Trump ha chiesto 20 milioni di danni all’attrice.

La bombastica Stormy Daniels

L’assegno che Cohen ha firmato e consegnato alla pornostar potrebbe aver violato le rigide regole di trasparenza sulle spese, imposte a ogni candidato e, inoltre, sbugiarderebbe il presidente che ha sempre negato di aver avuto una relazione con la Daniels.

Ad aver destato ulteriore preoccupazione negli uomini della sala ovale a stelle e strisce sono state anche le parole pronunciate da Avenatti “non ho mai bluffato in vita mia”, frase che ha lasciato intendere che il legale potrebbe essere in possesso documenti che comprovino quanto dichiarato dalla sua assistita.

Stormy Daniels e Donald Trump

L’intervista alla Cbs ha dimostrato, al momento, quanto siano state abili le parti a creare attesa e interesse mediatico attorno alla vicenda. Nel corso dell’ospitata non sono mancati aneddoti curiosi e dettagli piccanti dell’incontro amoroso avvenuto nel 2006 con il Presidente. Dal commento “Sei molto bella, somigli a mia figlia Ivanka”, al particolare del “rapporto sessuale non protetto”, alle sculacciate sulle natiche presidenziali avvenute con una rivista.

Inoltre Trump avrebbe offerto a Stormy una partecipazione a The Apprentice, programma che all’epoca aveva come star proprio Donald.

Nella seconda parte dell’intervista la Daniels ha parlato delle minacce ricevute:  “Ero in un parcheggio e stavo andando in palestra con la mia bambina. Mi si avvicinò un tizio e mi disse di lasciare in pace Trump e di dimenticarmi questa storia. Poi guardò dentro l’auto, vide mia figlia: “Che bella bambina. Sarebbe veramente un peccato se accadesse qualcosa a sua mamma”. Poi se ne andò”. Da lì in poi l’attrice ha iniziato a negare in ogni circostanza di aver avuto un qualsiasi tipo di relazione con Trump.

Melania e Donald Trump