Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

Uno Maggio a Taranto. Tra gli ospiti in cartellone Levante, Brunori Sas e Coma_cose

di Redazione Spettacoli
Annunciati i primi nomi del concerto del Primo Maggio a Taranto, alternativa politico-sociale al concertone di Roma. A esibirsi ci saranno Levante, Brunori Sas e Coma_cose. Lo ha confermato il direttore artistico Michele Riondino
Levante tra gli ospiti in cartellone al Primo Maggio tarantino. Tema scelto, l'accordo di programma Ilva
Levante e Brunori Sas per il concerto dell'Uno Maggio a Taranto

Al concertone del Primo Maggio a Roma arriva anche Max Gazzè. E con lui (che farà ballare e cantare Piazza San Giovanni con una grande orchestra di 50 elementi) ci sono anche Sfera Ebbasta, Cosmo, Le Vibrazioni, Zen Circus, Maria Antonietta, Galeffi e Mirkoeilcane, oltre ai nomi già precedentemente annunciati (tra gli altri Carmen Consoli e Fat Boy Slim).

A Taranto, invece, ci saranno, tra gli altri, Levante, Brunori Sas e il duo milanese Coma_cose. Ad annunciarlo è l’attore Michele Riondino, direttore artistico dell’Uno Maggio Libero e Pensante insieme al trombettista Roy Paci e al cantautore Diodato. A Taranto vogliamo che le istituzioni prendano in considerazione il nostro grido d’allarme, che è sempre lo stesso da cinque anni: quello per il diritto alla salute

Queste le parole dell’attore tarantino al Fatto Quotidiano, in occasione della presentazione dell’evento nato nel 2013 come alternativa all’evento di Roma (organizzato da CGIL, CISL e UIL) e da sempre considerato una festa per i diritti, per la salute, per il lavoro .

Quello dell’Ilva è un problema di mancanza di diritti. E noi il 1° maggio a Taranto lotteremo, canteremo e balleremo proprio per riaffermarli”. Il tema politico della nuova edizione è l’Accordo di Programma finalizzato alla chiusura dell'Ilva, la sua bonifica e la riconversione del territorio.Non è niente di nuovo”, ha affermato Riondino. “È quello che è successo nel 2005 a Genova”.

La regola del Concerto di Taranto è sempre la stessa: gli artisti si esibiscono gratuitamente al Parco Archeologico delle mura greche, e la musica è in realtà solo il contorno di una giornata ricca di dibattiti e ospiti che affronteranno il tema prescelto.

Insomma, una battaglia a colpi di performance, ospiti musicali (e non solo) e discussioni a tema politico. La cosa bella è che non ci sono vincitori e vinti. A trionfare è sempre la musica. E con essa il pubblico!