Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! L’infelicità è più pesante della terra, nessuno sa lasciarla.Lao Tsu

La Lazio spreca tutto: perde 4-1 a Salisburgo ed è fuori dall'Europa League

di Luca Borioni
Dopo il successo dell'andata per 4-2 e il vantaggio di Immobile in avvio di ripresa, succede di tutto. Gli austriaci segnano a raffica e conquistano le semifinali. Errori e sviste per la squadra di Inzaghi: che delusione
Immobile
Simone Inzaghi e Ciro Immobile (Ipa)

Rimonta al contrario per la Lazio che dopo il 4-2 dell'andata che pareva metterla al sicuro da ogni sorpresa, subisce una sconfitta per 4-1 sul campo del Red Bull Salisburgo ed esce dai quarti dell'Europa League.

Incredibile epilogo anche alla luce del gol segnato da Immobile al 10' del secondo tempo. A quel punto il vantaggio complessivo della Lazio era di 5-2 con 34 minuti da giocare.

Ma il primo campanello d'allarme è suonato già due minuti dopo con il pronto pareggio di Dabbur. La Lazio reagisce a Immobile raddoppia ma in fuorigioco, rete annullata. Il Salisburgo risponde con un palo poi Inzaghi fa entrare Felipe Anderson al posto di Milinkovic-Savic. Ed ecco il gol di Haidara, sorpasso sul 2-1. Due minuti dopo arriva il 3-1 ad opera di Hwang e due minuti dopo ancora il 4-1 è realizzato da Lainer

Lazio annichilita nel giro di pochi attimi di gioco. Poco prima Luis Alberto aveva fallito un gol clamoroso. Situazione paradossale. Ai biancocelesti servirebbe un gol per i supplementari, ma non arriva. In semifinale vanno gli austriaci.