Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo ogni cadutaConfucio

Parte alla grande la stagione delle crociere in Sardegna

di Elena Bianco
Due nuove Compagnie, inglese e americana, specializzate nella crocieristica di lusso, faranno tappa da oggi fino a novembre nei porti della Sardegna. E porteranno un turismo di alto livello che visiterà le meraviglie storiche e naturali dell'isola
La Nave Balmoral

Cagliari, 11 aprile – Oggi ha visto l’avvio ufficiale della stagione crocieristica sarda. Alle 7 di stamattina la nave Balmoral, è arrivata a Olbia, e questa sera la Clio farà scalo a  Oristano: la stagione crocieristica in Sardegna entra dunque ufficialmente nel vivo.

Questa mattina, infatti, sul molo dell'Isola Bianca la stazione marittima del capoluogo gallurese, ha ormeggiato la Balmoral, della compagnia inglese Fred Olsen Cruise Line, specializzata in crociere con piccole navi di lusso, in partenza dalla Gran Bretagna e dirette verso le più belle destinazioni del mondo. Con l’arrivo di oggi, la Compagnia ha dato il via alla lunga teoria di 80 crociere che, fino al mese di novembre, scaleranno il porto olbiese, e che si sommeranno ai numeri di Cagliari (138 scali complessivi).

Ad ogni tappa la nave scarica 1700 passeggeri, prevalentemente inglesi, che provengono da Ajaccio e ripartono alle 17.30 per Palermo. Costa Smeralda, la Maddalena, Cannigione, i siti archeologici di Coddu Ecchiu e la Prisgiona, saranno le mete escursionistiche privilegiate da molti di questi visitatori, mentre altri crocieristi decideranno di trascorrere qualche ora di shopping e visite nel centro di Olbia. 

 Ma la vera novità di quest’anno sarà la sosta in serata e lo scalo notturno ad Oristano della Clio, la nave extra lusso dell'americana Grand Circle Cruise Line, proveniente da Trapani con a bordo circa 100 passeggeri.
Con questa tappa, infatti, il sud ovest della Sardegna, sotto il coordinamento dell'Autorità portuale, entra ufficialmente nell'industria turistica delle crociere con ampie prospettive di crescita.
I passeggeri della Clio, infatti, domani mattina e a cadenze fisse per tutta l’estate, visiteranno Oristano, nuraghe Losa e Santa Sabina, il museo delle maschere di Mamoiada, la localita' Cara a Monte di Orgosolo per l'esibizione dei Mamuthones.

La Sardegna avrà quindi l’opportunità di mostrare ad un turismo d’élite il suo volto culturale – sovente meno evidente rispetto ad altri aspetti - le sue unicità di interesse antropologico e le sue antichissime origini. Un’offerta turistica perfettamente in linea con la filosofia della compagnia croceristica americana, che prevede circa 250 gli scali nei cinque porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci e Oristano, per un totale di circa 600 mila i passeggeri stimati.

La stagione turistica sarda non poteva iniziare meglio