Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! L’infelicità è più pesante della terra, nessuno sa lasciarla.Lao Tsu

Sardegna, al via la stagione delle crociere

di Redazione Turismo
La stagione delle grandi navi è iniziata ufficialmente e durerà fino a gennaio prossimo. Una grande opportunità per lo sviluppo turistico
Tavolara, Olbia
Tavolara, Olbia

Con l'arrivo della Balmoral, oggi ad Olbia, e lo scalo della Clio, in serata ad Oristano, la stagione crocieristica in Sardegna entra ufficialmente nel vivo. Questa mattina, all'Isola Bianca, la nave dell'inglese Fred Olsen Cruise Line ha dato il via alla lunga carrellata di 80 crociere che, fino al mese di novembre, scaleranno il porto olbiese, andando cosi' ad integrare i numeri di Cagliari (138 scali complessivi), gia' a quota 8 toccate dal mese di gennaio.

Circa 1700, prevalentemente inglesi, i passeggeri che hanno fatto tappa nello scalo del Nord Est, con provenienza da Ajaccio e partenza, alle 17.30, per Palermo. Costa Smeralda, la Maddalena, Cannigione, siti archeologici di Coddu Ecchiu e la Prisgiona, le mete privilegiate, mentre la restante parte dei crocieristi 'indipendenti' ha trascorso qualche ora di shopping e visite nel centro di Olbia.
   
La vera novita' e' quella prevista per la serata, con tanto di sosta notturna al porto di Oristano, dove attracchera' la Clio, nave extra lusso dell'americana Grand Circle Cruise Line, proveniente da Trapani, con a bordo circa 100 passeggeri. Primo scalo crocieristico per il Sud Ovest sardo che, da quest'anno, sotto il coordinamento dell'Autorita' portuale della Sardegna, si avvia ad entrare ufficialmente nell'industria delle crociere con ampie prospettive di crescita.

Per i passeggeri della Clio, infatti, domani mattina sono previste visite ad Oristano, ai nuraghe Losa e Santa Sabina, al museo delle maschere di Mamoiada, alla localita' Cara a Monte di Orgosolo per l'esibizione dei Mamuthones. Escursioni prettamente culturali, alla scoperta della Sardegna piu' nascosta, perfettamente in linea con la filosofia della compagnia crocieristica americana.

Saranno circa 250 gli scali previsti nei cinque porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci e Oristano, per un totale di circa 600 mila i passeggeri stimati.

a.d.  (AGI) Sol