Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo ogni cadutaConfucio

Gorizia: apre per Pasqua un giardino da sogno

di Antonio Devetag
Il Parco Viatori, dal nome del creatore di questo paradiso green prossimo al fiume Isonzo. Un’occasione per visitare una città ricca di tesori e sorprese enogastronomiche.
L'Isonzo a Gorizia
L'Isonzo a Gorizia

A Gorizia la primavera nascente ha un nome: Giardino Viatori, una splendida area verde che aprirà i battenti sabato 31 marzo , il 1 e 2 aprile tra le 15 e le 19, con una visita guidata alle 17.

A dominare gli spazi verdi di questo magnifico parco che sorge accanto all’azzurro Isonzo, centinaia di specie in fioritura tra cui rododendri, collezioni di lillà, ortensie, spiree, viburni, osmanti, peonie, rose rampicanti, pruni e meli da fiore, ed un centinaio di magnolie caducifoglie, ultimo grande amore del professor Viatori, appassionato di botanica e creatore di questo affascinante parco urbano.

Uno scorcio del Parco Viatori
Uno scorcio del Parco Viatori

E ancora l'ombrosa e sempre fresca valle delle azalee, il laghetto delle ninfee e il roseto, solo per citare alcune delle meraviglie del Giardino che presto saranno in fiore. Si preannuncia di particolare interesse il prossimo appuntamento con gli incontri botanici organizzati nella sala conferenze della Fondazione.

Venerdì 6 aprile sarà la volta di un nome noto agli appassionati di giardini, il giornalista e docente universitario Maury Dattilo, esperto di giardini e scienza del paesaggio che racconterà della sua passione per “I giardini d’inverno”, che mantengono inalterata la loro sontuosa bellezza per occhi che imparano a osservare, riscrivendo senza precedenti l’estetica del paesaggio.

Un’occasione per un’immersione in una dimensione ecologica assolutamente pregevole e visitare una città che riserva piacevoli sorprese come il magnifico Castello e il vicino Museo della Grande Guerra. E magari fermarsi a degustare la cucina goriziana, alla Trattoria da Turri, sintesi delle delizie casarecce e tradizionali oppure la cucina e l'ambiente mitteleuopei della trattoria Alla Luna.

Antonio Devetag

Maggiori informazioni: www.fondazionecarigo.it