Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il vero amore contiene l'elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicitàThich Nhat Hanh

Giardinity, la festa dei tulipani

di Cristina Colombera
Una meravigliosa fioritura di 70mila tulipani olandesi che si mescoleranno, come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino della Villa Pisani Bolognesi Scalabrin a Vescovana, Padova
Giardinity, primavera

Pasqua e Pasquetta tra i tulipani. Il "viaggio" che non ti aspetti ma che fa bene all'anima. 

Per ricaricare le pile fisiche e mentali, niente di meglio che passeggiare nell'apoteosi primaverile della terza edizione di "Giardinity, nuovo impressionismo olandese”, una meravigliosa fioritura di 70mila tulipani olandesi che si mescoleranno, come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino della Villa Pisani, a Vescovana, Padova.

Uno spettacolo emozionante quello di “Giardinity, nuovo impressionismo olandese”, nato dal progetto della paesaggista olandese Jacqueline van der Kloet, fatto di luci, colori e profumi da vivere senza fretta, assaporando lo sbocciare della natura in primavera.

Un patchwork di 90 differenti varietà e colori di bulbi, con petali piumati, frangiati o lisci: siamo a Vescovana, in provincia di Padova, a pochi minuti da Rovigo e Ferrara, a circa mezz’ora di auto da Venezia. Dal 24 marzo al 25 aprile 2018, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, la Signora Mariella Bolognesi Scalabrin, proprietaria della storica Villa aprirà i cancelli del parco del 1800 (la villa invece risale al 1500), per condividere la terza edizione di “Giardinity primavera – I Bulbi di Evelina Pisani”, la spettacolare fioritura, da precoce a tardiva, di 70mila tulipani olandesi, forniti dalla prestigiosa azienda olandese Fred de Meulder Export B.V., che andranno a mescolarsi, come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino informale della Villa.

La Villa - Nel luogo di un’antica rocca estense vecchia più di mille anni, sorge la villa commissionata dal Cardinale Francesco Pisani, patrizio veneziano. Il palazzo cinquecentesco con affreschi di Paolo Veronese, Gian Battista Zelotti, Dario Varotari e il fiammingo Ludovico Toeput, detto il Pozzoserrato, nasce come sede amministrativa delle proprietà fondiarie acquisite nel 1478 nella Bassa Padovana. Evelina van Millingen nata a Costantinopoli da una famiglia inglese di origine fiamminga, dove visse la sua prima infanzia, e cresciuta a Londra e a Roma, crea il giardino e parco nello stile gardenesque del tempo, con influssi islamici, inglesi e fiamminghi. Così come li lascia Evelina ammiriamo oggi villa e giardino, restaurati e amorevolmente curati dall’attuale proprietaria, Mariella Bolognesi Scalabrin.

 

"La fioritura e l’installazione saranno un colpo d’occhio meraviglioso e unico - spiega la stessa Mariella Bolognesi Scalabrin che ha piantato i bulbi con le sue mani nel freddo di novembre con alcuni validi collaboratori - Rispetto allo scorso anno abbiamo piantato 10mila tulipani in più, che si sono aggiunti ai 60mila già interrati, temendo che alcuni non sbocciassero più, perché si sa che la natura segue il suo corso che l’uomo non può prevedere".

Un affascinante evento che accompagnerà gli spettatori alla scoperta del magico giardino di Evelina van Millingen Pisani, donna di elevata cultura, genius loci della storica Villa Pisani, protagonista nella storia di questa dimora perché è ideatrice dell’importante ed ecclettico giardino dell’800. Mariella Bolognesi Scalabrin ha studiato la figura di Evelina risalendo al suo amore per il giardino, venendo così a conoscenza della passione e della storia che la legava ai tulipani, delle varie interpretazioni creative che diede al parco della villa contribuendo a creare un disegno che ricorda l’influenza di una larga cultura Europea.

"Il mio desiderio - continua la proprietaria - è di far vivere questo luogo per conservare e tramandare la storia di Evelina e per condividere questa bellezza con chi ama la natura".

Per questo, oltre alle passeggiate nel giardino fiorito, sono in programma visite guidate, incontri letterari e culturali, laboratori e attività ludiche per bambini e ragazzi, mostre, concerti, corsi di composizioni floreali, corsi di cucina con erbe, fiori e frutta e lezioni botaniche (tutte le info sul sito www.giardinity.it).

Gli appuntamenti - La Sala delle Allegorie ospiterà, per tutta la durata di Giardinity Primavera, la mostra “La creatività della ceramica in 120 anni di tulipiere” a cura della storica azienda Ceramiche Dal Prà di Nove (Vicenza) che esporrà delle eleganti e raffinate tulipiere, ovvero appositi vasi per tulipani, inventati nel Seicento dai fiorai olandesi. Dal 1 al 25 aprile esporrà le sue opere d’ispirazione impressionista l’artista Ida Harm, che esprime nei suoi dipinti l'amore per i grandi alberi secolari, la natura, gli alberi solitari delle praterie, agli alberi da frutto dei giardini delle ville.

Ogni domenica, a Pasqua, Pasquetta e il 25 Aprile si svolgerà il “Le petit festival primaverile di piante, fiori e artigianato”, un mercatino di giardinaggio e artigianato d’eccellenza.

Il giorno di Pasquetta sarà organizzata una speciale Caccia al Tesoro a premi (alla quale è possibile partecipare gratuitamente, previo acquisto del biglietto di ingresso a Giardinity) e si potrà fare il pic-nic nel giardino (prenotazione obbligatoria dei cestini che il pubblico potrà acquistare e ritirare direttamente al punto ristoro presente nella Villa).

È possibile prenotare visite guidate alla Villa e al giardino (orari: 9.00 - 10.30 - 14.00 - 15.30).
Biglietto singolo adulti € 8,00 - Biglietto bambini dai 6 ai 10 anni e adulti sopra i 75 anni € 6,00
Entrata gratuita per bambini sotto i 6 anni e portatori di handicap
Gruppo di famiglia di 4 persone: € 20,00 - Gruppi di più di 20 persone: € 6,00 a persona
Soci Touring Club, FAI, ADSI, Camper Life € 6,00 - Abbonati che presentano la «CartaVerde» € 6,00
I cani sono graditi ma solo al guinzaglio e con accompagnatori educati muniti degli appositi sacchettini.

• Dove: Villa Pisani - Bolognesi Scalabrin, via Roma 25, 35040 Vescovana PD
• Come arrivare: dalla A13 BO-PD: uscita Boara - Rovigo nord, dal casello proseguire a sinistra, girare dopo circa 500 mt nuovamente a sinistra seguendo le frecce direzionali verso Vescovana. Passare due rotonde continuando dritti, alla terza girare a destra, al secondo semaforo girare a sinistra sulla piazza alberata, l’ingresso della villa è sulla sinistra.
• Contatti: Telefono: 0425/920016 - 336/496470; email: info@villapisani.it www.giardinity.it - www.villapisani.it