La contaminazione da batteri fecali è risultata fino a 10mila volte superiore rispetto ai limiti previsti dalla legge. La Procura di Agrigento ha disposto il sequestro dell’impianto di depurazione del Comune di Lampedusa

Gli inquirenti hanno inoltre iscritto tredici persone nel registro degli indagati e sequestrato 600 tonnellate di materiali.

I lavori per la realizzazione del depuratore di Lampedusa cominciarono alla fine degli anni 90. Fu progettato per servire circa 5mila persone ma la popolazione ne conta quasi 6mila e in alta stagione turistica si può arrivare anche a 20mila presenze, oltre a tutte le persone che transitano dall’isola nel contesto delle migrazioni.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *