Prima Pagina>Ambiente>Clima: a Palermo almeno 5000 ragazzi e ragazze in marcia  
Ambiente

Clima: a Palermo almeno 5000 ragazzi e ragazze in marcia  

Legambiente, ‘Sicilia frontiera energetica, climatica e umana’

APPUNTAMENTI
A Palermo almeno 5000 ragazzi e ragazze in marcia per il clima

E’ una marcia molto partecipata quella palermitana contro i cambiamenti climatici. Chi si trova lì, come il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani, parla di almeno 5mila tra giovani e giovanissimi, che partiti da piazza Verdi si stanno dirigendo verso l’Ars dove terminerà il corteo. “Almeno 5mila, ma io credo che sfioriamo le 10mila presenze – dice all’AdnKronos Ciafani – il viale è stracolmo e ci sono studenti e studentesse di tutte le età, dalle elementari all’università”.

Nessuno striscione con il cigno dell’associazione che ha voluto essere presente rispettando la volontà dei giovani che scioperano per il clima, cioè di non portare simboli al corteo. L’associazione si è messa a disposizione solo per dare una mano sul fronte autorizzativo, di rapporto con la questura e della comunicazione. “Oggi è la giornata dei ragazzi su cui nessuno deve mettere il cappello”, sottolinea Ciafani.

Perché Palermo? “Perché la Sicilia è la prima linea del conflitto energetico e climatico, una frontiera energetica e climatica dove convivono pozzi petroliferi a terra e a mare con le rinnovabili. Siamo qui per ribadire che le energie devono essere pulite anche dal punto di vista della fedina penale e le mafie devono essere espulse da questo sistema: ma siamo qui anche perché qui arrivano persone disperate in fuga dai propri Paesi, in fuga dai cambiamenti climatici e dallo sfruttamento delle risorse”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi