Prima Pagina>Ambiente>Consip: oltre 12 mld di acquisti di cui 5 con contenuto sostenibile  
Ambiente

Consip: oltre 12 mld di acquisti di cui 5 con contenuto sostenibile  

Consip: oltre 12 mld di acquisti di cui 5 con contenuto sostenibile

Oltre 12 miliardi di euro di acquisti, di cui 5 miliardi con contenuto sostenibile, sugli strumenti di e-procurement Consip, con vantaggi in termini di risparmio, efficienza, semplificazione e rapidità delle procedure. È il dato principale che emerge dal Rapporto di sostenibilità Consip 2018.

Tra i dati che emergono dal rapporto, gli oltre 700mila contratti dematerializzati attraverso la piattaforma elettronica, pari a 566 milioni di pagine non stampate e oltre 4.600 tonnellate di CO2 non immesse nell’ambiente. Oltre 800mila le Tep (tonnellate equivalenti di petrolio), pari a 2 milioni di tonnellate di CO2 risparmiate per interventi di efficientamento energetico negli ultimi 10 anni, e oltre 100mila imprese abilitate agli strumenti di e-procurement, di cui il 99% micro, piccole e medie imprese che hanno realizzato un fatturato per quasi 4 miliardi di euro.

Il tasso di soddisfazione sull’utilizzo degli strumenti supera il 90% per le amministrazioni e l’80% per le imprese.

Affiancando il bilancio economico-finanziario, il Rapporto di Sostenibilità racconta l’identità, il modo di lavorare, i risultati e le sfide dell’azienda, dando conto degli effetti sociali, ambientali ed economici generati da iniziative e progetti. Quattro gli ambiti in cui sono forniti indicatori numerici e fattuali: la creazione di valore per il Paese; la capacità di ascolto dei principali interlocutori; il rispetto delle regole e il continuo perfezionamento del modello di governance, controllo e sicurezza; la centralità delle persone.

Il Rapporto, elaborato tenendo conto del contributo ai 17 Sustainable Development Goals dell’Agenda Onu 2030, ha ricevuto l’attestazione del Global Reporting Index (standard internazionale per la rendicontazione sostenibile).

“Consip – commenta il suo amministratore delegato, Cristiano Cannarsa – con questo secondo Rapporto vuole evidenziare sempre di più l’attenzione che attribuisce ai temi della sostenibilità negli acquisti della Pa. Sostenibilità, Innovazione e ricerca dovranno rappresentare valori e parametri fondamentali da utilizzare nella selezione delle migliori offerte nelle gare pubbliche, valorizzando adeguatamente gli investimenti di amministrazioni e imprese”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi