Una delle più grandi feste a livello nazionale sulle Aree protette del Trentino e loro straordinaria biodiversità. Il “Festival delle Aree protette”, organizzata dal Servizio Sviluppo sostenibile si svolgerà dal 14 al 16 settembre

La festa più grande mai organizzata sulle Aree protette del Trentino e la loro straordinaria biodiversità. Si potrebbe definire così la prima edizione del “Festival delle Aree protette”, organizzata dal Servizio Sviluppo sostenibile e Aree protette della Provincia autonoma di Trento, in programma dal 14 al 16 settembre 2018. Un’occasione per scoprire, con convegni, incontri, spettacoli, escursioni, e Guinness dei primati, le Aree protette del Trentino, un sistema articolato di oltre 400 aree protette, tra grandi e piccole, organizzate come una rete che copre più del 30% del Trentino, interessando 80 comuni.

Un sistema in continuo divenire che conta oggi 3 Parchi “storici” (il Parco Nazionale dello Stelvio-Settore Trentino, il Parco Naturale Adamello Brenta, il Parco Naturale di Paneveggio-Pale di San Martino) 10 Reti di Riserve, 1 Riserva della Biosfera Unesco, una moltitudine di piccole aree protette tra siti Natura 2000, riserve provinciali e locali.  

Venerdì 14 settembre sarà il giorno dei convegni del festival, mentre sabato 15, dalle 16 alle 23, al Muse saranno protagonisti i Parchi e le Reti di Riserve del Trentino, con un ricco programma di eventi, laboratori, interviste e spettacoli serali con la partecipazione, tra gli altri, dello scrittore e viaggiatore Paolo Rumiz.

Domenica il festival si sposterà nelle Aree prottette con numerose escusioni e attività, tra le quali quelle del Parco Naturale Adamello Brenta, le Reti di Riserve del Bondone, dell’Alta Val di Cembra-Avisio, Sarca, Alpe Ledrensi e due Guinness dei primati: l’abbraccio degli alberi simultaneo più grande delle Alpi, nel Parco Nazionale dello Stelvio Trentino (ritrovo alle 10 in Val di Rabbi, in località Coler); la fila indiana più lunga al mondo di persone scalze in montagna, nel Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino (ritrovo alle 10 a Villa Welsperg, località Castelpietra, Primiero).

Parco nazionale dello Stelvio

 

Rispondi