L’anno 2020 si è aperto, per l’Associazione WWF Provincia di Grosseto, con una serie di operazioni volte soprattutto a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell’abbandono di rifiuti, soprattutto plastica, negli ambienti naturali.

Il 5 Gennaio, abbiamo partecipato, insieme ai Comuni di Orbetello e Monte Argentario, a Legambiente e ad altre associazioni locali, con la collaborazione dei Carabinieri Forestali gestori dell’area, all’iniziativa promossa da Piero Pelù per la pulizia della spiaggia della Feniglia. 

L’iniziativa, soprattutto per il richiamo mediatico legato al cantante, ha avuto un notevole successo, sia per la partecipazione, che per la quantità di rifiuti raccolti.

Comunque anche nel nostro piccolo, come OA e richiedendo la collaborazione dei cittadini tramite i social, abbiamo organizzato due ulteriori operazioni di pulizia, il giorno 8 Febbraio alla Diga di Orbetello e nei giorni 13 e 14 Febbraio nella zona di Stagnino e Stagnone, vicina all’Oasi WWF di Orbetello.
I volontari dell’Associazione WWF Provincia di Grosseto hanno voluto festeggiare San Valentino in nome del loro più grande amore: l’ambiente. 

Sono bastati due giorni per organizzare ed agire e con un pugno di volontari  è stata  quasi portata a termine la pulizia.

Con le due iniziative, sono state raccolte dalle sponde della laguna considerevoli quantità di rifiuti di ogni genere, dai palloni alle bottiglie di plastica e vetro, dai retini da pesca alle buste di plastica e poi bidoni, secchi, tubi, pezzi di ferro e perfino un pancale in plastica, molto voluminoso e una scala da piscina. 

Inoltre, nella zona di Stagnino e Stagnone, a ricordo della stagione venatoria appena trascorsa, i volontari hanno raccolto centinaia di cartucce da caccia che proprio in quella zona di laguna vengono sparate dai cacciatori e poi lasciate lì per terra, in barba ad ogni obbligo giuridico e soprattutto morale, costituendo un enorme fattore di inquinamento per l’intero ecosistema, essendo le stesse composte di materiale plastico e di metallo.
Purtroppo, la situazione venutasi a creare per il rischio di contagio da Coronavirus ha portato all’annullamento di ulteriori iniziative già previste, come la pulizia della Giannella organizzata dall’associazione La Casa di Gioia APS per il 15 Marzo, alla quale avevamo aderito, e le consuete operazioni di pulizia della duna organizzate dall’Oasi WWF Lago di Burano.

Rispondi