Prima Pagina>Ambiente>San Valentino: mete per una fuga romantica nella natura  
Ambiente

San Valentino: mete per una fuga romantica nella natura  

San Valentino green, dai campeggi alla 'Pista degli Innamorati'

Fuga di San Valentino a contatto con la natura, immersi in paesaggi mozzafiato ma senza rinunciare al romanticismo. Di mete ‘green’ e originali su misura per una coppia ce ne sono davvero tante. Un’idea fuori dagli schemi? Il campeggio, anche se in questo caso il termine è riduttivo perché in queste proposte al panorama si aggiungono sistemazioni suggestive e tutti i comfort che possono rendere il soggiorno a due indimenticabile.

Letti con vista sul cielo stellato, sistemazioni ispirate ai wigwam delle tribù native americane o alle yurte dei popoli nomadi dell’Asia, o le più tradizionali tende da campeggio, ma in contesti davvero unici e concedendosi magari un idromassaggio all’aperto: a selezionare 10 proposte europee per una fuga d’amore è Pitchup.com, piattaforma di instant booking per i campeggi.

In Francia, ad esempio, al Bulle d’R, nel Parco Naturale Regionale del Périgord-Limousin, si alloggia in speciali cupole geodetiche perfette per osservare il cielo stellato sdraiati fianco a fianco magari dopo un caldo idromassaggio all’aperto (ogni cupola ha il suo).

In Scozia, il Loch Tay Highland Lodges è un campeggio ‘glamour’ che permette di scegliere tra wigwam, pod e cupole geodetiche, tutti con area privata, idromassaggio e vista sulle Higlands centrali, tra montagne, fiumi e laghi. Esperienza in una yurta nel Portsalon Luxury Camping, nel nord della contea di Donegal, in Irlanda: alloggi colorati con vista sul mare, giardino privato, letto ‘king size’ e caratteristica stufa a legna.

In Slovenia c’è un vero e proprio resort verde, sostenibile ed eco-compatibile: il Green Resort vicino Radlje ob Dravi con i caratteristici bungalow sulle rive di un laghetto; Hija Glamping Lake Bloke è un campeggio a 20 minuti di auto dal parco di Loški Potok dove si possono avvistare orsi bruni e a questi animali è dedicata la struttura, dalle statue agli arredi. Qui si alloggia in graziosi pod rigorosamente in legno.

Pod (con idromassaggio) anche al Panorama Glamping Visole che si trova sulla cima di una collina nella regione di Podravje, in Slovenia, a 450 metri sopra il livello del mare, con vista sulla valle sottostante e sulle montagne in lontananza. Il campeggio si trova all’inizio della riserva forestale del Pohorje ben collegato alla più grande stazione sciistica della Slovenia, oltre a numerose sorgenti termali, tra cui quella sotto le colline Stražnik a Rimske Toplice.

Campeggio nella forma più tipica, ovvero in tenda (ma coni tutti i comfort) e ‘dog friendly’ in Cornovaglia: il Rosecliston Park, poco distante dalle piagge amate dai surfisti, Fistral e Watergate Bay. Per restare in Inghilterra, e tra gli amanti del surf, il Canvas and Coast at Incledon Farm si trova ai margini del villaggio di Georgeham, a cinque minuti di auto dal villaggio costiero di Croyde, nel Devon, e dalle spiagge di Woolacombe, Croyde e Putsborough. Per momenti più romantici il campeggio offre la preparazione di speciali cesti da picnic. Qui è possibile alloggiare in comode tende campana immerse nella natura che all’interno hanno tutte le comodità di una camera d’albergo.

Slowlife Glamping in Portogallo, sulla costa boscosa del quartiere Setúbal, a circa un’ora di auto da Lisbona e vicinissimo al Parco naturale dell’Arrábida. Uno spazio tra le colline e il mare, progettato per essere a asso impatto utilizzando il compostaggio e le fonti energetiche alternative. Si alloggia in sistemazioni semplici ma suggestive come il Pod Hobbit che, come suggerisce il nome, in un attimo trasporta gli ospiti in un romanzo fantasy.

E veniamo all’Italia. Vicino Pienza, nel campeggio The Lazy Olive Glamping, immerso nella campagna toscana vicino a Trequada tra il vigneto e gli ulivi, è possibile alloggiare in tende a campana. Gli ospiti possono accedere a un orto con verdure organiche e partecipare a lezioni di yoga tra gli ulivi.

Il campeggio non fa per voi, ma è il periodo ideale per sciare? Allora è bene sapere da pochi giorni la Pista degli Innamorati, quasi 11 km dalla stazione a monte della funivia Col Margherita (2.514 m, uno fra i balconi più belli delle Dolomiti) a Falcade (1.100 m), ha riaperto. Pista ideale per gli amanti dello sci in assoluto relax tra meravigliosi panorami e soste intermedie, tra cui rifugi, boschetti, lo ski bar.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi