Da Ikea una collezione in plastica recuperata dal Mediterraneo

Quattro prodotti realizzati in poliestere da plastica riciclata, in parte recuperata dai pescatori spagnoli nel Mar Mediterraneo. E’ il progetto Musselblomma di Ikea.

Un progetto sviluppato in collaborazione con Seaqual, un’organizzazione che promuove e sostiene iniziative di pulizia di mari e oceani, e disponibile in anteprima in Italia a partire da febbraio.

Per ogni chilo di rifiuti plastici in Pet che possono essere utilizzati per fabbricare il tessuto in poliestere, altri nove chili di materie plastiche diverse, gomma, metallo, vetro, vengono ripescati dal mare e successivamente differenziati e riciclati o smaltiti in modo responsabile.

“Ikea vuole avere un impatto positivo sulle persone e sul pianeta, agendo concretamente per innescare un vero cambiamento nella società – dichiara Alessandro Aquilio Country Communication&Sustainability Manager di Ikea Italia – Siamo orgogliosi che sia l’Italia il primo Paese, insieme alla Spagna, a presentare con Musselblomma prodotti progettati secondo i principi dell’economia circolare e renderli disponibili alla maggioranza delle persone, promuovendo così uno stile di vita che rispetti i limiti del Pianeta”.

La collezione porta la firma della designer spagnola Inma Bermúdez che si è ispirata ai colori e alle forme del mare.

Entro il 2030, Ikea ambisce a diventare un’azienda circolare in ogni suo aspetto, dallo sviluppo dei prodotti, progettati sin dall’inizio per essere riconvertiti, riparati, riutilizzati, rivenduti o riciclati, all’approvvigionamento dei materiali, lungo l’intera catena del valore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi