Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Lo sciocco dice, “Questi sono i miei figli, questa è la mia terra, questo è il mio denaro”. In realtà, lo sciocco non possiede se stesso, tanto meno i figli, la terra o il denaroGautama Buddha

Riapre Baubeach, si va al mare con Fido

di Elena Bianco
Riapre il 25 aprile la stagione estiva della prima spiaggia d’Italia per cani liberi e felici, e per festeggiare il ventennale, tante novità per vivere intensamente il rapporto con il proprio amico a quattro zampe
Baubeach

Un’appuntamento imperdibile per l'affezionato pubblico cane munito della Capitale: l'apertura del Baubeach Village di Maccarese gestito dalla omonima Associazione. Come ogni anno, la prima spiaggia per cani e la più famosa in Italia, riaprirà i suoi battenti il prossimo 25 aprile, per accogliere i suoi ospiti scodinzolanti, accompagnati dalle loro famiglie umane. 

Molte saranno le novità di quest'anno, in cui si festeggiano i 20 anni dalla nascita di Baubeach. Gli ospiti a quattro zampe, liberi dal guinzaglio, ma con regole che permettono una vivibilità unica nel suo genere, quest’anno troveranno  Baumood , uno spazio di oltre 3000 mq, tra la spiaggia e la macchia mediterranea, attrezzato per fornire servizi aggiuntivi: l'asilo diurno per cani (Bauhome) e l'area Baby & Bau, in cui verranno organizzate attività per i cuccioli umani, con percorso ludico da condividere con i loro amici a quattro zampe. E ancora, l'area dedicata agli Sport Cinofili Empatico Relazionali, riconosciuti dalla Federazione Italiana Sport Cinofili, attraverso i quali apprendere un nuovo approccio sportivo con il proprio cane, attento all'empatia profonda;  la zona dedicata ad eventi, feste, raduni, corsi di formazione e sessioni di Wake up! (Risvegli ancestrali), presso il nuovo spazio nel verde che ospiterà una autentica Yurta (in arrivo nel mese di maggio), costruita da una piccola ditta della Mongolia ed importata per sostenere il mercato equo e solidale.  
L'Orto sinergico, percorsi emozionali a contatto con la natura, lezioni di Yoga e di Pilates: tutto sarà proteso alla cura profonda dell'anima e del corpo, per raggiungere un benessere ottimale che di certo migliorerà anche il rapporto con il proprio cane.

Ciò che l'Associazione Baubeach Village vuole sostenere, in collaborazione con la Associazione Animali per l'Anima, nuova partner da quest'anno, è un nuovo modo di affrontare la convivenza con il cane, migliorando, in questa ricerca, la propria stessa esistenza. "Il 45% delle famiglie italiane vive con un cane – afferma Patrizia Daffinà di Baubeach – e noi per la prima volta in Italia abbiamo ottenuto la possibilità di poter condividere con lui gli spazi pubblici, la vacanza, la socializzazione: tutto questo è divenuto, in vent'anni, un diritto. Come scrisse il Mahatma Ghandi: La civiltà di un popolo si misura  nel modo in cui tratta gli animali”.