Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Per rendere felice una persona bisogna esserci. Si dovrebbe imparare a guardarla, a parlarleThich Nhat Hanh

Addio Inuka, è morto il primo e unico orso polare nato ai tropici

di Redazione Animali
Nato il 26 dicembre del 1990 in cattività, con i suoi 27 anni ha superato di circa un decennio la vita media di un orso polare nel suo habitat naturale. La decisione di non risvegliarlo dall'anestesia per i molteplici problemi fisici
è morto il primo e unico orso polare nato ai tropici

"Per senso di umanità, abbiamo preso la difficile decisione di non risvegliarlo dall'anestesia".  Con questo comunicato lo Zoo di Singapore ha annunciato la morte di Inuka, il primo orso polare nato in cattività ai tropici. Artrite, problemi ai denti e un'infezione agli orecchi.

È questo l'ultimo quadro clinico dell'anziano animale che ha convinto i responsabili della struttura a prendere la decisione. In particolare i problemi alle aricolazioni avevano indebolito Inuka tanto da rendergli ormai assai difficile muoversi.

Inuka

Con il cuore pesante, abbiamo detto addio al nostro amato orso polare anziano Inuka questa mattina. Nonostante gli sforzi del suo team di assistenza, le condizioni di Inuka sono peggiorate e la difficile ma necessaria decisione di non rianimarlo dall'anestesia è stata presa per motivi umani. Addio Inuka, vivrai sempre nei nostri ricordi.

"Per quanto avremmo desiderato tenerlo ancora con noi, la nostra principale responsabilità è quella del suo benessere - ha detto Cheng Wen-haur, vicepresidente del Wildlife Reserves - La decisione di lasciar andare Inuka è stata presa perché i suoi problemi di salute erano arrivati al punto che non potevamo più assicurargli una buona qualità della vita, e la cosa più giusta era liberarlo dal protatrarsi di una condizione di sofferenza".

Inuka, il cui nome in lingua Inuit significa Cacciatore Silenzioso, era nato il 26 dicembre del 1990 e con i suoi 27 anni ha superato di circa un decennio la vita media di un orso polare nel suo habitat naturale.

Nonostante la sua popolarità, la sua nascita e la sua vita reclusa nello zoo aveva dato adito a molte polemiche da parte degli animalisti, che peraltro contestavano la presenza degli orsi polari nello zoo della megalopoli già dal 1978, quando cominciarono a essere introdotti. Inuka era il quarto orso polare presente all'epoca nella struttura.