Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

Usa, il bassotto cieco ritrova il suo cane guida e insieme cercano casa

di Cristina Colombera
OJ e Blue Dozer erano stati adottati insieme, ma il cagnolino non vedente è stato trovato a vagare da solo per strada, vigliaccamente abbandonato dalla sua umana perché non riusciva a occuparsi di entrambi. Ora sono di nuovo inseparabili
bassotto cieco ritrova il suo cane guida

Uno è un bassotto cieco di 12 anni, l'altro è il suo cane guida, un pitbull di 6. Una donna si era offerta di adottarli entrambi, ma pochi giorni dopo il cane non vedente era stato trovato mentre vagava lungo una strada a circa 160 chilometri dalla casa della padrona. E' stato subito portato in un rifugio per animali dove hanno scoperto che era stato abbandonato. Gli operatori li hanno riuniti e ora cercano casa insieme.

Inseparabili. Oj non ci vede. Il bassottino però ha il suo cane guida personale, Blue Dozer, un pitbull. "È la cosa più carina e commovente che abbiate mai visto", dicono gli operatori del rifugio per animali Richmond Animal Care and Control, in Virginia. È qui che OJ è stato portato, dopo che il il 24 aprile era stato scoperto a vagare lungo una strada lontana da quella che avrebbe dovuto essere la sua nuova casa. La scorsa settimana infatti i cani erano stati adottati da una signora che sembrava intenzionata a non separare i due amici. Al rifugio ha poi ammesso di non potersi occupare di entrambi e per questa ragione avrebbe abbandonato il bassotto cieco. Ma il cagnolino non poteva rimanere senza la sua guida.

Obiettivo: riunire gli amici. Tracey Meadows, la direttrice del rifugio, ha spiegato al Washington Post che da allora il loro intento è stato quello di riunire i due cani. Due giorni dopo, con un post su Facebook, hanno annunciato che la missione era compiuta: i due compagni inseparabili erano di nuovo insieme. Non si sa come il rifugio abbia convinto la signora a rinunciare anche al pitbull.

Missione: trovare loro una casa. I due amici adesso cercano una nuova casa insieme. "Si tratta di un'adozione di coppia - ha ammonito Meadows - non pensiate che accetteranno di essere separati di nuovo". Nel frattempo il post ha ricevuto migliaia di condivisioni e sono già parecchie le persone che si sono offerte di prendere Oj e Blue Dozer con loro. Giustamente, visti i precedenti, il Richmond Animal Care and Control ora ci va cauto: "Chi li adotta, si assume la responsabilità di prendersi cura di due cani. Deve valutare bene le sue possibilità, sia in termini di tempo che di risorse economiche".

I pitbull dal cuore d'oro. Ancora una volta, un pitbull sale alla ribalta della cronaca per quello che è, un cane buono, se curato e amato come merita. Come ha dimostrato Margot, che si è presa cura delle gemelline di Tarcento fino al loro ritrovamento.