Prima Pagina>Animali>Carlo Alberto Pratesi per “Il mondo che verrà”
Animali

Carlo Alberto Pratesi per “Il mondo che verrà”

“Ripensiamo un modello di sviluppo più sostenibile” 

“Che ci sia uno stretto collegamento fra la tragedia del Covid e quello che era il nostro modello di sviluppo, di produzione e di consumo è evidente. È difficile immaginare che tutto quello che sta succedendo non sia causa di comportamenti errati”. Carlo Alberto Pratesi, professore di marketing, innovazione e sostenibilità all’Università Roma Tre, ha risposto alle nostre domande e ci racconta quali scelte abbiamo davanti

Advertisements
per ricostruire il mondo che verrà dopo la pandemia. 

“Arrivati a questo punto abbiamo davanti due possibilità- spiega Pratesi:- o riprendere a operare, agire e consumare come facevamo prima, col rischio molto forte di ritrovarci in una situazione simile, oppure approfittare di questa crisi per ripensare e immaginare un nuovo modello di sviluppo più sostenibile. In questo, però, il ruolo delle istituzioni è fondamentale. La mia speranza è che la politica e le grandi istituzioni possano guidare un cambio del mercato e dei nostri modelli di comportamento, dedicando le risorse che vengono stanziati per la ripresa a quelle aziende e ai comportamenti che possiamo ritenere più sostenibili. Per il pianeta e l’umanità sarà una grande conquista”. 

Advertisements


 

Rispondi