Prima Pagina>Animali>Continua la strage di balene nel Pacifico. L’ultimo “safari marino” dei giapponesi con 177 prede
Animali

Continua la strage di balene nel Pacifico. L’ultimo “safari marino” dei giapponesi con 177 prede

Il Giappone giustifica l’uccisione dei cetacei con finalità scientifiche: il vero obiettivo è dimostrare che non sono a rischio di estinzione e riaprire la caccia a scopo commerciale. Nel Mar Ligure c’è il Santuario dei Cetacei, area marina protetta

Nonostante le critiche a livello internazionale, il Giappone continua la controversa pratica della caccia alle balene: un gruppo di pescatori è rientrato in porto dopo tre mesi di spedizione nel Pacifico, durante i quali sono stati uccisi 177 esemplari.

balenottera

 
   Tokyo è tra i firmatari della moratoria promossa dalla Commissione internazionale sulla caccia alle balene (Iwc), ma nonostante ciò continua a uccidere i cetacei, sostenendo la finalità “scientifica” dell’operazione, necessaria per una più approfondita conoscenza del comportamento e della biologia di questi animali. Nell’ultima missione di 98 giorni, tre navi specializzate hanno catturato 43 balenottere minori (o balene Minke) e 134 balene boreali, ha fatto sapere l’Agenzia per la pesca.

boreale

“I dati raccolti saranno analizzati e presentati al Comitato scientifico dell’Iwc, migliorando così le conoscenze scientifiche per la conservazione e la gestione delle risorse di cetacei”, recita la dichiarazione dell’Agenzia. Il Giappone sta cercando di dimostrare che la popolazione di balene è abbastanza grande da permettere una ripresa della caccia a scopo commerciale. Tokyo intende presentare una richiesta in questo senso, in occasione di una riunione dell’Iwc, prevista il mese prossimo in Brasile.

Tra Italia e Francia, nel “triangolo delle balene”  (un triangolo di mare tra Corsica, Liguria e Costa Azzurra), detto anche Santuario dei Cetacei, si possono facilmente incontrare balenottere Comuni, delfini e capodogli, fortunatamente protetti. La popolazione delle balene è di circa mille esemplari.

Sotto: balenottera Megattera

Rispondi