Prima Pagina>Animali>Il corto di Chef Rubio su Dzanga Shanga in gara al festival CinemAmbiente di Torino
Animali

Il corto di Chef Rubio su Dzanga Shanga in gara al festival CinemAmbiente di Torino

Dzanga Shanga è il titolo del corto realizzato da Chef Rubio per la campagna WWF “Io sto con la natura- #Save Gorillas” e nasce da un’esperienza diretta che Gabriele Rubini ha vissuto insieme al WWF, visitando uno dei tanti progetti di conservazione e difesa delle specie che l’Associazione porta avanti in tutto il mondo, quello che tutela proprio la Riserva naturale di Dzanga Sangha in Repubblica Centrafricana.

Oggi pomeriggio, sabato primo giugno, dalle 15.45 al Cinema Massimo di Torino, quel corto che attraverso immagini e interviste racconta la vita dei ranger e dei volontari che in quei luoghi sono prima linea per la difesa dei gorilla di pianura, sarà proiettato al Festival CinemAmbiente di Torino, dove è in gara nel Concorso Internazionale Cortometraggi, fra i film riuniti sotto il titolo “Il mondo deve sapere”. Il Festival CinemAmbiente si svolge a Torino dal 31 maggio al 5 giugno 2019 ed è la prima e più importante manifestazione di cinema ambientale in Italia.
 
Quello lanciato da Chef Rubio è un messaggio in difesa dei gorilla che nella Riserva di Dzanga Shanga vengono protetti con un investimento massiccio di risorse per formare ranger e sorvegliare l’area, aiutare le comunità locali nelle attività di educazione ed economiche come l’eco-turismo, studiare il comportamento della specie e le interazioni con le attività umane.

Video Campagna CHEF RUBIO / WWF – #SAVEGORILLAS from Chef Rubio on Vimeo.

“Salvare i Gorilla vuol dire preservare la nostra umanità- ha dichiarato Chef Rubio-. Ho intrapreso il mio viaggio al fianco di WWF Italia con l’intenzione di tornare alle origini di quella natura umana che oggi sembra andare verso l’estinzione. Ho voluto percorrere a ritroso la linea evolutiva della nostra specie e ho ritrovato l’essenza dell’umanità perduta nei gesti primordiali e istintivi dei gorilla, nelle cure degli esemplari mamme, nella maestosa saggezza del maschio Silver Back, nei giochi tra i cuccioli, nella loro curiosità esplorativa verso il diverso, verso noi esseri umani che stavamo li a guardarli immobili e in silenzio. Consapevoli che ogni crimine contro i gorilla è un crimine contro noi stessi.”
 
“Il gorilla è una delle specie più carismatiche del pianeta, ancora sotto scacco dei bracconieri: in soli 8 anni, infatti, abbiamo perso il 20% della popolazione del gorilla di pianura occidentale- spiega Isabella Pratesi, direttore Conservazione del WWF Italia-. Il corto di Chef Rubio è una testimonianza importante, che ci fa capire ancora di più quanto questa specie sia a rischio e quanto siano necessari gli sforzi del WWF per tutelare la Riserva di Dzanga – Shanga, area che si trova all’interno del bacino del Congo, in una delle regioni col più alto tasso di biodiversità, con 1.000 specie di uccelli diversi, 400 specie di mammiferi e ben più di 10.000 specie di vegetali di cui il 30% endemico”.
 
Le proiezioni di oggi pomeriggio saranno poi seguite da un incontro con Chef Rubio, mentre per conoscere i titoli vincitori si dovrà aspettare la cerimonia di premiazione che si terrà la sera del 5 giugno al Cinema Massimo di Torino.

Rispondi