Prima Pagina>Animali>Nuova Zelanda, poliziotto a quattrozampe in fin di vita si salva grazie al “collega” donatore
Animali

Nuova Zelanda, poliziotto a quattrozampe in fin di vita si salva grazie al “collega” donatore

È stato pugnalato alla gola da un malvivente mentre cercava di aiutare una famiglia, perdendo molto sangue. Lo davano per morto, invece grazie a una corsa in eliambulanza e la trasfusione Kosmo ce lʼha fatta

Kaiapoi Kosmo è un cane poliziotto, nei suoi anni di servizio ha salvato centinaia di persone. Il suo intervento per aiutare una famiglia di Kaiapoi, in Nuova Zelanda, ha rischiato di essere anche l’ultimo: è stato accoltellato alla gola da un malvivente.

L’agente che l’ha trovato esanime in una pozza di sangue ha pensato fosse morto, ma non si è arreso e ha tentato una corsa disperata in elicottero dal veterinario. A salvargli la vita la trasfusione grazie a un donatore speciale, un poliziotto a quattrozampe proprio come lui.

Ero sicuro che sarebbe morto: l’ho trovato privo di conoscenza, aveva perso tantissimo sangue e non rispondeva“, ha detto al Newshub, Regan Turner, l’agente che era con Kosmo al momento dell’aggressione. Il pastore tedesco ha preso parte a decine di operazioni e nella sua carriera ha salvato centinaia di persone.

Quella notte era uscito perché una famiglia aveva bisogno del suo aiuto. L’agente stava inseguendo un delinquente quando quest’ultimo ha aggredito Kosmo con una coltellata alla gola: un taglio di quattro centimetri vicinissimo all’arteria carotide. “Era tardi, non riuscivo a vederlo, sapevo che era stato ferito perché di solito mi risponde al primo comando“. Quando il poliziotto ha trovato il suo fedele compagno, si è accorto che era in una pozza di sangue. “Ho subito cercato di bloccare l’emorragia con una mano, poi ho chiamato i soccorsi”. 

Kosmo è stato trasportato dal veterinario a bordo di un eliambulanza. A salvare l’agente a quattro zampe è stata Oza, un altro cane poliziotto, grazie a una trasfusione. Il proprietario di Oza, Craig Moore, ha risposto a un appello sui social in cui si cercava un donatore per Kosmo. “Sono sicuro che Oza è stata felice di aiutare“, ha detto l’agente Moore.

Ora i due eroici colleghi a quattrozampe dovranno stare a riposo per qualche settimana. L’aggressore di Kosmo è stato fermato.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *