Prima Pagina>Animali>Torneo di Caccia per i Bambini Disabili, Istanza di Sospensione e Diffida a Comune e Prefetto del Partito Animalista, la Manifestazione non è legittima e non si approfitti della beneficenza per fare caccia non legittima
Animali Sicilia Sociale

Torneo di Caccia per i Bambini Disabili, Istanza di Sospensione e Diffida a Comune e Prefetto del Partito Animalista, la Manifestazione non è legittima e non si approfitti della beneficenza per fare caccia non legittima

Torneo di Caccia per i Bambini Disabili, Istanza di Sospensione e Diffida a Comune e Prefetto del Partito Animalista, la Manifestazione non è legittima e non si approfitti della beneficenza per fare caccia non legittima.

Stamane il Partito Animalista Italiano ha notificato, tramite l’Avv. Cristiano Ceriello, ISTANZA di Diffida e Immediata Sospensione per la gara di Caccamo che sta creando polemiche in tutta Italia.

LA STORIA: E’ oramai noto come a Caccamo (PA) è prevista per il 28 Luglio una Una gara di caccia in favore dei bambini malati di cancro. Seppure la beneficenza è sempre nobile, per il Partito Animalista questa non è altro che una scusa per tenere una manifestazione di vera e propria caccia, uccidendo animali proprio davanti agli occhi di bambini.

Il Partito Animalista quindi ha esperito una immediata diffida e istanza di sospensione stamane tramite l’Avv. Ceriello per “DISPORRE i provvedimenti necessari PER LA SOSPENSIONE DELLA PREDETTA MANIFESTAZIONE, in quanto illegittima ed ingiustificata in diritto e motivazioni”. Ancora DIFFIDANDO ULTERIORMENTE il Comune come “in mancanza ove dovesse svolgersi l’evento, valuterà le dovute autorizzazioni, eventuali mancanza di legge, onde procedere ad immediati esposti alla Magistratura”.

Si vedrà in queste ore cosa deciderà Amministrazione Comunale e Prefettura.

Pagina FACEBOOK: https://www.facebook.com/partitoanimalistaitaliano/

Account TWITTER: https://twitter.com/p_animalista

Account INSTAGRAM: https://www.instagram.com/partitoanimalistaitaliano/

 

Allegato Istanza di Notifica: 

Difesa Consumatori e Contribuenti

Associazione dei Consumatori “www.difesaconsumatoriecontribuenti.it”

PARTITO ANIMALISTA ITALIANO

Ecc.mo PREFETTO DI PALERMO – U.T.G. Inoltro a mezzo pec

e p.c. Ecc.mo COMUNE DI CACCAMO

Inoltro a mezzo pec

OGGETTO: ISTANZA PER ORDINARE, ove ve ne si rappresentino le condizioni, LA SOSPENSIONE DI MANIFESTAZIONE in Caccamo – EVENTO che riguarda Torneo di caccia ‘per i bambini colpiti da tumore’ previsto per il 28.07.2019.

Il sottoscritto Avv. Cristiano Ceriello, P.Iva: 04465931212 e con recapiti a: 800895174 – studiolegaleceriello@pec.it, giusto incarico conferito dall’Associazione “Partito Animalista Italiano” con sede legale in San Giuseppe Vesuviano (NA) alla via A. Diaz n.ro 140, nonché dall’Associazione dei Consumatori “Difesa Consumatori e Contribuenti”, Cod. Fisc.: 92042120631, con la presente esperisce Istanza di Immediata Sospensione della Manifestazione come in oggetto.

PREMESSO CHE:

  • ci è giunta segnalazione, da ns. iscritti, di manifestazione venatoria che si svolgerà in data 28 c.m. in CACCAMO avente ad oggetto Torneo di caccia ‘per i bambini colpiti da tumore’ come da articolo di magazine (ALL. l);
  • che a parere di chi scrive, tale manifestazione ha ad oggetto o una manifestazione pubblica con uso animali oppure lo svolgimento di attività venatoria in manifestazione non agonistica CONI;
  • che si ritiene come nell’uno o nell’altro caso, tale manifestazione RISULTI NON LEGITTIMA, sia perché eventuali manifestazioni con uso animali devono essere autorizzate e ricomprese da apposito albo regionale. in questo caso si parla di uccisione di animali. Di Conseguenza si riterrebbe violato il disposto penale di maltrattamenti e uccisioni di animali. Sia perché in altro caso, e cioè svolgimento di attività venatoria, si ritiene come lo stesso si svolga in luogo ove non sia possibile lo svolgimento di caccia e la stessa pare essere anche fuori stagione appunto per la caccia e abbattimento di animali.

Tanto premesso, visti i poteri che il T.U.E.L. conferisce anche all’Autorità Prefettizia in punto di revoca e di interventi, oltre alla attività propria dell’Ente Comunale, con la presente

SI FORMALE ESPERISCE

Affinchè le Ecc.me SS.VV. Vogliano DISPORRE i provvedimenti necessari PER LA SOSPENSIONE DELLA PREDETTA MANIFESTAZIONE, in quanto illegittima ed ingiustificata in diritto e motivazioni;

 In mancanza le associazioni si riservano, in caso di diniego, di adire le vie di legge nei confronti dell’Ente comunale, ai fini risarcitori e successivi in base alle normative vigenti.

 

DIFFIDA

Il Comune di Caccamo, in p.:l.r.p.t., Ad Ordinare la revoca e/o sospensione della Manifestazione, comunicando che in mancanza ove dovesse svolgersi l’evento, valuterà le dovute autorizzazioni, eventuali mancanza di legge, onde procedere ad immediati esposti alla Magistratura

Tanto era dovuto, cogliendo l’occasione per porgere cordiali ossequi.

Addì, 26.07.2019

SI ALLEGA;

  • Articolo Manifestazione dai Magazine in Rete

SI INOLTRI A:

— Prefetto di Palermo e p. c.

— Comune di Caccamo