Prima Pagina>Animali>Riapre l’Oasi urbana di Sant’Agnello
Animali

Riapre l’Oasi urbana di Sant’Agnello

Con l’arrivo della stagione primaverile l’Oasi in città di Sant’Agnello riapre i cancelli al pubblico dopo la pausa invernale. L’oasi sarà aperta a partire da martedì 26 marzo 2019 ed osserverà il seguente orario continuato 9,30-18,30 con chiusura il lunedì.

Le tartarughe si sono risvegliate dal lungo letargo trascorso nell’argilla sul fondo dello stagno, i rosmarini in fiore incorniciano i muri di blu per la felicità di api e bombi, mandorli e peschi si tingono di delicati petali rosa, mentre tulipani, giacinti, muscari, narcisi e fresie colorano il prato tra le bianche pratoline. Nell’orto tutto è pronto per le nuove semine sotto l’occhio vigile del vecchio Sebastian … lo spaventapasseri amico dei passeri … e paperina, la nuova mascotte, sguazza felice nell’acqua meno fredda del laghetto assieme al suo nuovo compagno, seguita dai colorati carassi e dalle guizzanti gambusie, tra i volteggi acrobatici delle prime rondini, puntuali come la primavera!

Inaugurata nell’aprile 2017, ideata dal WWF Terre del Tirreno e realizzata grazie alla volontà del primo cittadino e all’impegno dell’amministrazione comunale che ha potuto contare sulla professionalità del giardiniere comunale, l’oasi è un’area a verde nel cuore della città su di una superficie di 4000 mq di copertura in cemento di un’autorimessa interrata. Un “Parco dove incontrare la Natura” disegnato nell’ottica di ripristinare lo sfregio fatto al paesaggio con la realizzazione del parcheggio, e promuovere una sempre maggiore sensibilità e conoscenza dell’ambiente naturale e un luogo dove sia più facile l’incontro tra i cittadini e la natura. 

Il parco naturale realizzato con aree tematiche e l’impianto di vegetazione arbustiva ed arborea autoctona (circa 7000 piante di 1000 specie diverse) ha favorito in questi primi due anni, assieme alla piccola fauna locale, anche un utilizzo didattico e scientifico dell’area fungendo da attrattore per cittadini e turisti. Sono stati migliaia i bambini che l’hanno visitata provenienti da tutte le scuole della penisola e anche da fuori, accompagnati dai professori e dalle guide esperte del WWF. 

Con l’Oasi in città, nel novembre 2017 il comune di Sant’Agnello è risultato vincitore al premio “La Città per il Verde”, istituito dalla casa editrice Il Verde Editoriale, nella categoria dei comuni da 5.000 a 15.000 abitanti, col progetto dell’Oasi in città. 

L’Oasi è stata anche inserita dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nella banca dati GEstione Locale per la SOstenibilità, sul sito web, nella sezione tematica sul “Verde urbano”, tra le buone pratiche di sostenibilità in Italia. Per la direzione scientifica dell’Oasi il WWF ha stipulato una convenzione con il Comune di Sant’Agnello che prevede, oltre alla cura del parco, anche un supporto decisionale e operativo dell’associazione sulle scelte per il verde pubblico comunale. 

Rispondi