Prima Pagina>Animali>Trapani, cane si salva da padrone che lo getta in mare con pietra al collo
Animali

Trapani, cane si salva da padrone che lo getta in mare con pietra al collo

A Valderice gesto folle nei confronti di un cane, “colpevole” di non volersi fare il bagno. Il proprietario è stato individuato e denunciato per maltrattamento di animali.

Sono stati resi pubblici pochi giorni fa i dati del Rapporto Zoomafia che vedono in aumento, purtroppo, il fenomeno del maltrattamento degli animali.

Un caso, ai limiti della follia, si è verificato sabato mattina a Valderice, nel Trapanese, dove un uomo ha ha gettato in acqua il suo cane, con una pietra legata al collo, perchè non voleva fare il bagno. Il cucciolo è però riuscito a liberarsi dal collare al quale era legata la pietra, e a tornare in riva. I bagnanti, che nel mentre si erano accorti della situazione e avevano chiamato la polizia, hanno prontamente soccorso l’animale. Il cagnolino ora sta bene ed è rimasto in un ambulatorio veterinario, mentre il proprietario si trova negli uffici della Polizia Municipale: individuato e denunciato, viene accusato di maltrattamento di animali.

Tramite il microchip si è potuto scoprire che il cane, ora sottoposto a sequestro penale, è una femmina e si chiama Mia. Il gesto ha infiammato le polemiche e suscitato l’ira degli animalisti. L’associazione Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali, che ha raccontato la vicenda su Facebook, ha avviato una raccolta fondi per sostenere le spese legali del processo contro il proprietario di Mia. “Questo ‘signore’ lo denunciamo e lo portiamo in Tribunale”, hanno garantito. 

Rispondi