Prima Pagina>Animali>#ViaDagliScaffali: anche i supermercati Crai cessano le vendite di Foie Gras
Animali

#ViaDagliScaffali: anche i supermercati Crai cessano le vendite di Foie Gras

La dichiarazione firmata dalla dirigenza del gruppo è arrivata tre giorni fa all’associazione Essere Animali che aveva lanciato una petizione su Change.org. Sono stati necessari solo tre giorni di mobilitazione e quasi 28mila firme

Anche i supermercati Crai cessano le vendite di Foie Gras.

Il Foie Gras è un cibo considerato di lusso che si ottiene dal fegato di anatre e oche sottoposte all’alimentazione forzata (gavage). Per produrlo milioni di animali sono soggetti a estreme sofferenze, condannate anche dall’Unione Europea. In Italia è vietata la produzione di foie gras, considerata crudele anche dalla legge. Ma ne è ancora consentita la vendita.

Per questo motivo con la campagna #ViaDagliScaffali l’associazione Essere Animali sta chiedendo a tutte le aziende della grande distribuzione di non proporre più questo prodotto di crudeltà.

Dall’inizio della campagna #ViaDagliScaffali ben 10mila supermercati hanno dichiarato di non venderlo più: Ci siamo già riusciti anche con PAM/Panorama, Eataly, Conad, Esselunga, Gruppo Selex e abbiamo la conferma che anche Lidl e MD SpA non distribuiscono foie gras e non intendono farlo“. Mancava all’appello Crai, che ha subito risposto positivamente.

Il merito di questo risultato va alle tantissime persone che hanno firmato la petizione – scrive ‘Essere Animali’ –  che ha raggiunto oltre 28.000 firme e partecipato a proteste quotidiane sui social network e in diverse città“.

A Milano abbiamo distribuito centinaia di volantini presso gli uffici della sede nazionale, a Bologna abbiamo realizzato un flash mob davanti ad alcuni supermercati e anche ad Ancona eravamo pronti per manifestare, quando finalmente la dirigenza di Crai ci ha contattati chiedendo di sospendere le proteste ed iniziare un dialogo”.

Il confronto è stato positivo e da oggi anche nei 2.270 supermercati Crai il Foie Gras è #ViaDagliScaffali!“, concludono entusiasti. Le anatre ringraziano. La battaglia perché gli animali vivano meglio, continua.

 

Rispondi