Prima Pagina>Arte>Leonardo vola al Louvre (e Raffaello, da Parigi, alle Scuderie del Quirinale)
Arte

Leonardo vola al Louvre (e Raffaello, da Parigi, alle Scuderie del Quirinale)

L’Uomo Vitruviano volerà al Louvre assieme a tre studi di panneggio di Leonardo, a una copia della Leda e della Battaglia di Anghiari – in prestito dagli Uffizi – mentre dal museo parigino arriveranno a Roma il Ritratto di Baldassarre Castiglione, l’Autoritratto con un amico di Raffaello Sanzio, tre studi dell’urbinate e due opere del suo allievo Giovan Francesco Penni.
Italia e Francia insieme nel segno di Leonardo e Raffaello, nell’anno in cui ricorrono i 500 anni dalla morte dell’artista di Vinci e con un occhio rivolto al 2020, annus mirabilis dedicato al maestro di Urbino.

È quanto emerge dal Memorandum di partenariato Italia-Francia per il prestito delle opere di Leonardo al Louvre nel 2019 e di quelle di Raffaello alle Scuderie del Quirinale nel 2020, in occasione di due grandi mostre.

L’accordo è stato firmato oggi a Parigi dal ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, e da Franck Riester, ministro della cultura e della comunicazione della Repubblica di Francia.

“Un’occasione straordinaria – ha detto il ministro Franceschini -. Leonardo e Raffaello verranno ricordati al livello europeo, oltre che mondiale, con due grandi mostre, rispettivamente a Parigi (nel 2019) e a Roma (nel 2020). È una dimostrazione di qualcosa che non è solo nazionale ma è globale. Oggi più che mai è fondamentale che la cultura sia al centro delle politiche europee, perché è un veicolo per costruire cittadinanza comune, oltre che una grande opportunità di crescita economica”.

Fonte

Rispondi