Prima Pagina>Ambiente>Ecobonus al 110%, un volano per il fotovoltaico
Ambiente Casa

Ecobonus al 110%, un volano per il fotovoltaico

Una delle novità più attese tra quelle contenute nel Decreto Rilancio, l’Ecobonus al 110%, è finalmente realtà. La misura predisposta dal Governo consentirà di effettuare dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 lavori di riqualificazione energetica riguardanti l’isolamento termico degli edifici e impianti di riscaldamento meno impattanti, usufruendo dell’agevolazione fiscale sotto forma di detrazione fiscale Irpef del 110% in 5 anni o cedendo e quindi monetizzando immediatamente il

Advertisements
credito stesso in banca, che una volta depositato verrà poi convertito in denaro sul conto corrente.

Ma l’Ecobonus promette di fungere da volano anche per uno dei settori più interessanti e futuribili nei quali l’Italia primeggia a livello globale, quello fotovoltaico. Nella maxi-operazione rientrerà infatti la possibilità di installare pannelli fotovoltaici, una scelta accurata, sia sotto il profilo del risparmio in bolletta, sia per l’importanza cruciale che rivestiranno le fonti energetiche rinnovabili.

Advertisements

Secondo gli esperti, anche le ricadute positive sulle aziende del settore saranno tangibili. Daniele Iudicone, imprenditore a capo del brand Fotovoltaico Semplice, ritiene l’Ecobonus al 110% “estremamente interessante e potenzialmente di grande impatto. La nostra azienda si è già attivata su tutta la linea per farsi trovare pronta di fronte a questa grande sfida che ci attende”.

Una delle principali applicazioni proposte dall’impresa romana riguarderà un pacchetto che comprende l’installazione dei pannelli fotovoltaici insieme a una particolare pompa di calore che, grazie alla perfetta compatibilità con il sistema all’avanguardia progettato dal brand, aiuterà a riscaldare l’abitazione in modo non impattante. Il prodotto, precursore di questa nuova modalità di impiego energetico, si chiama Riscaldamento Costo Zero e darà diritto alla detrazione del 110%.

“Stiamo già lavorando fianco a fianco con le banche e tutti gli istituti finanziari italiani – conclude Iudicone – per rendere applicabile da subito questo pacchetto e rendere monetizzabile, per chi lo vorrà, il credito Irpef come previsto dal Decreto. Si tratta di una
soluzione unica per avvicinarsi sempre più agli standard richiesti dalla lotta all’inquinamento: energia pulita, rispettosa del pianeta e indipendenza energetica”. E da oggi, grazie al nuovo Ecobonus, affidarsi alle rinnovabili diventerà più conveniente che mai.