Friuli Venezia Giulia Rete Italiana Disabili Sociale

Sport: 200mila euro per sostegno attività persone con disabilità

Un bando studiato dalla Regione Friuli Venezia Giulia per supportare e sostenere l'attività sportiva praticata da persone con disabilità o disagio e che, in questa fase caratterizzata dall'emergenza Covid-19, introduce alcune novità significative mirate ad allargare la platea dei beneficiari, tra le quali l'estensione delle tipologie di spese ammissibili che
Rete Italiana Disabili

37 GIORNI DI SCIOPERO DELLA FAME A DIFESA DEI DIRITTI DEI DISABILI.

L’ASS. LUCA COSCIONI SCRIVE UNA LETTERA APERTA AL MINISTRO SPERANZA E PREDISPONE AZIONI GIUDIZIARIE NEI CONFRONTI DEL GOVERNO E DELLE REGIONI. L’AZIONE DI MAURIZIO BOLOGNETTI AFFINCHÈ SIANO RISPETTATI DIRITTI FONDAMENTALI CON IDONEA EROGAZIONE DI DISPOSITIVI INDISPENSABILI. UN'EMERGENZA NAZIONALE E REGIONALE. Lo sciopero della fame di Maurizio Bolognetti, dirigente dell’Associazione Luca
Puglia Rete Italiana Disabili

Puglia: “Regione stanzia 2,1 milioni di euro per inserimento lavorativo persone con disabilità, adeguamento postazioni di lavoro e abbattimento barriere, corsi di formazione”

Una nota del consigliere regionale Enzo Colonna. “È stato approvato nei giorni scorsi, dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Lavoro, Sebastiano Leo, il “Programma di interventi in materia di collocamento mirato per il 2020” finalizzato a promuovere e favorire, con azioni concrete, l’occupazione delle persone con disabilità. Il Programma,
Puglia Rete Italiana Disabili

Ragazzi con disabilità psico-fisica, Amati: “Chiedo di consentire il ritorno a casa dai centri residenziali. È una questione di salute”

“Da circa quattro mesi, i ragazzi con disabilità psico-fisica sono lontani dalle loro famiglie, in uno stato che non è esagerato definire di reclusione. Poiché il perdurare di questa situazione espone i ragazzi a rischio di aggravamento delle loro condizioni di salute, ben più grave del rischio contagio che si
Rete Italiana Disabili Sicilia

Rischio esuberi per 150 operatori disabili del call center di Palermo. La Fp Cgil: “Chiediamo di  salvaguardare i livelli occupazionali e l’impegno sociale svolto in questi anni”.

Palermo 16 giugno 2020 - “Chiediamo che Wind Tre confermi il suo interesse su Palermo e si trovi presto un accordo per salvaguardare i livelli occupazionali dei lavoratori del Consorzio Sintesi e  per rilanciare l'attività qualificata che ha coinvolto in questi anni centinaia di lavoratori diversamente abili”.    In una
Cronaca Rete Italiana Disabili

Scuola: bambini disabili delle paritarie discriminati dallo Stato

«I 13.600 bambini con disabilità iscritti alle scuole paritarie subiscono una grave discriminazione da parte dello Stato: ogni alunno disabile iscritto alle paritarie percepisce un contributo di 2.639 euro contro i 20.000 percepiti da quelli iscritti alle scuole statali. Il costo dell'integrazione ricade dunque interamente sugli Istituti paritari già provati