Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchéMark Twain

Al via a Mosca il 21° Festival del cinema italiano

di Redazione Spettacoli
Stasera nella capitale della Russia inizia la rassegna di 14 film con tanti ospiti e dibattiti. Tra gli ospiti in cartellone anche Fabio Mollo, considerato dai critici uno dei più promettenti giovani registiche presenterà il film "Il padre d’Italia"
14 film italiani proiettati a Mosca e San Pietroburgo, con ospiti e dibattiti
Da stasera il cinema italiano si mostra in Russia, grazie a New Italian Cinema Events

Un appuntamento che si rinnova da 21 anni, e che intende portare il meglio della produzione cinematografica italiana in Russia. Parte stasera a Mosca la nuova edizione del Festival del Cinema Italiano organizzato dal Nice (New Italian Cinema Events), organizzazione fondata nel 1991 con lo scopo di diffondere la settima arte di casa nostra all’estero.

Dal 4 all’8 aprile a Mosca, dal 5 al 9 aprile a San Pietroburgo, il pubblico russo avrà la possibilità di conoscere nuovi temi, sfide e problemi che interessano l'attuale contesto italiano, dialogando con autori ed interpreti”, ha spiegato Olga Strada, direttrice dell’Istituto italiano di cultura a Mosca che collabora con il Nice all’organizzazione della kermesse. “E’ un momento di riflessione, di scambio, sulle tematiche proposte. Cosa ci può essere di più vivo e fruttuoso sul terreno dello scambio culturale?".

Da Lasciati andare di Francesco Amato (con uno straordinario Toni Servillo) a Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni. Da In guerra per amore (diretto da Pif) a Moglie e Marito di Simone Godano (con Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak).

Nel programma 2018 figurano ben tredici pellicole, tra cui 2 documentari un corto, e gli spettatori potranno apprezzare commedie, film drammatici e documentari, una completa full immersion tra proiezionidibattiti incontri per dare il benvenuto al cinema italiano.
Tra gli ospiti in cartellone, si segnala Fabio Mollo, considerato dai critici uno dei più promettenti giovani registi in Italia, che presenterà il suo film Il padre d’Italia (con Isabella Ragonese e Luca Marinelli). Attesissima, poi, è la proiezione del film I figli della notte di Andrea De Sica, vincitore del Nastro d’argento 2017 come miglior regista esordiente.

Taglio del nastro questa sera alle 19,20 al Cinema Oktyabr di Mosca con Il Cammino del vino, per regia di Nicolás Carreras. Oltre al produttore, Lino Pujia, sarà presente in sala anche il sommelier Charlie Arturaola che nel film interpreta se stesso.