Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odioNelson Mandela

Il cinema italiano e mondiale fa tappa all'"Apulia Film Forum"

La nona edizione dell'“Apulia Film Forum” ha un programma ricco di eventi. Saranno circa 90 quest’anno gli ospiti internazionali, provenienti da 25 diverse nazioni, che approderanno a Monopoli per la nona edizione del Forum. Il successo continua
ciak si gira
Ciak ...si gira in Puglia (lagazzettadelmezzogiorno.it)

È la città di Monopoli ad accogliere la nona edizione dell’“Apulia Film Forum”.

Una collaborazione che conferma il costante interesse che Regione Puglia e Fondazione Apulia Film Commission hanno per un territorio straordinario come quello di Monopoli, in provincia di Bari, città che da sempre si distingue anche per le sue qualità culturali e di forte attrazione turistica. L’Apulia Film Forum si svolgerà nella struttura di Torre Cintola.  A presentare l’iniziativa  nella sala stampa della presidenza della Regione Puglia a Bari, sono intervenuti: Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Antonio Parente, direttore generale della Fondazione Apulia Film Commission, e Alberto La Monica, direttore dell’Apulia Film Forum. “I dati parlano chiaro: la Puglia del cinema cresce con le produzioni e gli operatori coinvolti – commenta l’assessore Loredana Capone-. Un risultato che ci inorgoglisce ma che, soprattutto, ci sprona a fare ancora e sempre meglio. Perché i nostri territori e i talenti che li abitano meritano di essere valorizzati, ma valorizzarli significa anche creare i presupposti per nuova economia e posti di lavoro più stabili. In quest’ottica si sono mosse le politiche regionali degli ultimi due anni e, in questa logica, s’innesta l’Apulia Film Forum che punta a favorire l’incontro tra le imprese pugliesi dell’audiovisivo e i più importanti produttori mondiali. Saranno circa 90, infatti, quest’anno gli ospiti internazionali, provenienti da 25 diverse nazioni, che approderanno a Monopoli per la nona edizione del Forum. A loro, grazie alla sinergia tra le agenzie regionali, Apulia Film Commission e Puglia Promozione in particolare, abbiamo voluto riservare anche tre itinerari turistici attraverso i centri storici di Monopoli, Alberobello e Castellana Grotte. Insomma la Puglia è tanto: è paesaggio, tradizione, talento, professionalità. Portarla all’attenzione del mondo significa non soltanto valorizzare la sua grande bellezza, ma anche abbattere quelle barriere sociali e culturali che per anni hanno disincentivato l’investimento al Sud. Oggi siamo un altro Sud e, forse, è anche un po’ merito del cinema perché a suo modo ci ha insegnato a guardarci con occhi nuovi, a indagare le nostre fragilità stimolandoci a prendere in mano il nostro destino. D’altra parte come ha detto Jean-Luc Godard: “Quando si va al cinema si alza la testa” e la Puglia il futuro è pronta a guardarlo dritto in faccia”.

Ricordando l’esempio del film “Twin Flower” di Laura Luchetti, progetto passato dal Forum alcuni anni fa e selezionato lo scorso settembre al prestigiosissimo Toronto International Film Fest, il direttore generale di AFC Antonio Parente ha commenta: “L’Apulia Film Forum è diventato, per i produttori italiani e non, un appuntamento di networking molto importante in cui cercare partner e chiudere progetti concretamente. In più il Forum è un appuntamento assolutamente strategico per la nostra Fondazione, perché da una parte diamo la possibilità ai produttori pugliesi di intrecciare rapporti con eventuali partner, dall’altra facciamo conoscere la nostra meravigliosa Puglia ai produttori stranieri. Dopo la tappa a Vieste dello scorso anno, infatti, il Forum continua il suo percorso itinerante e arriva a Monopoli, città che con le sue bellezza ha sempre attirato registi e produzioni. Per impreziosire ulteriormente il già bellissimo panorama monopolitano, in quest’edizione del Forum abbiamo voluto coinvolgere il festival di fotografia e arte “PhEST” che offrirà ai nostri ospiti ventuno mostre che, contemporaneamente, abiteranno spazi e luoghi al chiuso e all’aperto nel cuore di Monopoli”.

L’obiettivo dell’Apulia Film Forum è di favorire l'incontro e le partnership tra gli operatori del settore audiovisivo che arriveranno a Monopoli (circa 90 produttori provenienti da 25 nazionalità diverse), affinché sviluppino buone sinergie per realizzare i progetti filmici in coproduzione da girare in tutto o in parte in Puglia. Fra i 51 progetti pervenuti, la Commissione di valutazione dell’Apulia Film Commission ne ha selezionati 20 (10 per la Sezione Italia e 10 per la Sezione Estero) aderenti ai criteri di eleggibilità (progetti filmici in fase di sviluppo, lungometraggi di finzione o documentari, con almeno il 30% del budget assicurato, da girarsi in tutto o in parte in Puglia), cui si aggiungono i 2 progetti selezionati in partnership con ilMIA-Mercato dell’Audiovisivo di Roma e con ilPFM-Product Finance Market di LondraNella mattinata inaugurale, giovedì 11 ottobre, il programma prevede la presentazione da parte della Direzione Generale Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo e dell’ApuliaFilm Commission dei rispettivi servizi offerti a favore dei meccanismi di coproduzione. Nel resto della prima giornata e nelle due successive si terranno, invece, gli incontri tra i produttori seguendo la formula dei one-to-onemeetings.

nona edizione apulia film forum
Monopoli ospiterà la nona edizione di Apulia Film Forum (rbcasting.com) 

 

 

 

Foto sotto: Logo Apulia Film Forum (news.cinecitta.com)