Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il vero amore contiene l'elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicitàThich Nhat Hanh

Quanto basta, presentato a Roma il film che parla di autismo e amicizia

di Redazione Spettacoli
E' stata presentata a Roma la commedia drammatica sulla diversità Quanto basta, con Vinicio Marchioni, Valeria Solarino e Luigi Fedele. Uno chef e un ragazzo affetto da sindrome di Asperger si incontrano, e la loro amicizia gli cambierà la vita
La commedia diretta da Francesco Falaschi arriva al cinema il 5 aprile
Quanto basta, l'autismo in un film con Vinicio Marchioni e Valeria Solarino

Un film che parla di amicizia, di superamento dei propri limiti, di sfide che possono cambiare la vita. Arriva al cinema giovedì 5 aprile Quanto basta, quarto lungometraggio diretto da Francesco Falaschi (già regista di Last Minute Marocco e Questo mondo è per te), interpretato da Vinicio Marchioni (il Freddo della serie tv Romanzo Criminale, protagonista di 20 sigarette), Valeria Solarino (Vallanzasca, la saga di Smetto quando voglio, A casa tutti bene) e Luigi Fedele (La pecora nera, Banana, Piuma).

La storia è quella di Arturo (Marchioni), chef di talento ma dal carattere spigoloso e aggressivo, che appena uscito di prigione sconta i servizi sociali in centro per ragazzi affetti da sindrome di Asperger (disturbo dello sviluppo simile all’autismo). Qui conosce la direttrice Anna (Solarino), che lo introduce al suo compito di insegnante di cucina a un gruppo di pazienti, tra i quali Guido (Fedele), molto talentuoso dietro i fornelli e desideroso di imparare. L’amicizia tra Artuto e Guido cambierà entrambi, aiutandoli a superare le proprie paure e i propri limiti.

E' una commedia drammatica sulla diversita'” ha spiegato il regista Falaschi durante la conferenza stampa di presentazione svoltasi oggi a Roma. “Per una sorta di contrappasso troviamo un cuoco violento che deve insegnare a dei ragazzi problematici. Ma, come si scoprirà, tra Arturo e Guido ci sono più affinità di quanto si possa immaginare".

A proposito della difficoltà di incarnare un ragazzo autistico, l’attore Luigi Fedele (protagonista principale del film Piuma di Roan Johnson) ha dichiarato: "Ho fatto una lunga preparazione per fare questo personaggio, ma la cosa più importante (che mi ha fatto portare a casa un vero risultato) è stato incontrare diversi ragazzi con la sindrome di Asperger".

Da parte sua Vinicio Marchioni ha rivelato di essersi subito appassionato alla sceneggiatura. “L’ho trovata piena di grazia, senza buonismo né falsi pudori nell’approccio alla neurodiversità. Mi è anche piaciuto che il personaggio di Arturo avesse avuto un grande passato, ma si ritrovasse a dover ripartire da zero e si accostasse a questi ragazzi nel modo più cinico e disilluso possibile. Non ho fatto nessun tipo di preparazione, perché Arturo meno ne sapeva di questi giovani allievi, meglio era; mi sono totalmente messo al servizio della storia e del film”.

Quanto basta è una coproduzione italo-brasiliana, e arriva al cinema il 5 aprile.