Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se vuoi vivere la vita stupisciti dell’esistenza in sé, dedicati all’ascolto, alle relazioni cerca di trovar tempo per contemplare e sognareEnzo Bianchi

Kevin Spacey torna al cinema, ecco il trailer del primo film dopo le accuse di molestie

di Martina Riva
Il due volte premio Oscar Kevin Spacey torna al cinema nel film "The Billionaire Boys Club". SI tratta del primo lavoro reso pubblico dopo le accuse di molestie sessuali che lo hanno travolto lo scorso ottobre
L'attore ha raccolto trenta accuse di molestia sessuale
Kevin Spacey interprete dell'action movie "The Billionaire Boys Club"

E’ completamente sparito dalla circolazione da oltre un anno. Ad oggi ha accumulato più di trenta accuse di molestie sessuali da parte di ragazzi e uomini (tra essi anche il figlio di Richard Dreyfuss). Da quando è scoppiato lo scandalo, è stato licenziato da Netflix (che lo ha estromesso dalla famosa serie House of Cards) ed estromesso dal film di Ridley Scott Tutti i soldi del mondo (le parti da lui recitate sono state cancellate e le scene rigirate usando Christopher Plummer). Kevin Spacey ora torna al cinema nel film The Billionaire Boys Club, girato tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, ben prima che l’attore Anthony Rapp lo accusasse pubblicamente di una violenza sessuale avvenuta quando lui aveva quattordici anni e Spacey ventiquattro. Regista della pellicola è James Cox (Fuga da Seattle, Wonderland, Incroci pericolosi), che ha deciso di mantenere nel suo film il due volte premio Oscar Spacey, evitando di dover rigirare le scene da lui recitate (scelta che a Ridley Scotto costò circa dieci milioni di dollari ma che fece guadagnare a Plummer la candidatura all’Oscar come miglior attore non protagonista).

Netflix, invece, ha deciso di non distribuire Gore, pellicola in cui Spacey interpreta lo scrittore e drammaturgo statunitense Gore Vidal, morto nel 2012.

The Billionaire Boys Club racconta la storia di Ron Levin, che nella Los Angeles degli anni Ottanta organizzò una truffa miliardaria per poi essere ucciso nel 1984. Ansel Elgort (talentuoso protagonista del film campione di incassi Baby Driver) ha il ruolo di Joseph Henry Gamsky, vittima dei raggiri di Levin.

Ci si chiede a questo punto cosa accadrà durante la promozione del film (che arriva nelle sale statunitensi il 19 luglio). Ci sarà Spacey sul red carpet? Verranno fatte interviste? E poi, quanto influirà lo scandalo che ha travolto l’attore de I soliti sospetti e American Beauty sugli incassi della pellicola? Agli spettatori l’ardua sentenza.