Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il tempo è una cosa creata. Dire “io non ho tempo” è come dire “io non lo voglio”Lao Tsu

John Travolta conquista Cannes con "Gotti", e la sera si scatena con 50 Cent

di Redazione Spettacoli
La presentazione del suo nuovo film "Gotti", la ricezione del Cinema Icon Award, una masterclass e l'anteprima della versione restaurata di "Grease" (oggi). John Travolta ha conquistato Cannes, e ieri sera si è anche scatenato in pista con 50 Cent
Anteprima mondiale per il film sulla vita del potente boss della mafia italoamericana
John Travolta oggi terrà anche una masterclass e presenterà la versione restaurata di "Grease"

Per lui il Festival di Cannes è un luogo ben conosciuto e che di certo ha un significato importante nella sua vita e nella sua carriera. La prima volta vi arrivò che già era una star, aveva sfondato con La febbre del sabato sera. Era il 1978 e sulla Croisette ci fu la presentazione di Grease. Vi tornò nel 1994, per un’altra occasione importante e fortunata: l’anteprima di Pulp Fiction di Quentin Tarantino, opera che poi vinse la Palma d’Oro come miglior film. Insomma, John Travolta conosce bene il Festival della Costa Azzurra, e quest’anno la sua partecipazione ha una triplice motivazione.

Innanzitutto il sessantaquattrenne attore statunitense ha presentato in anteprima mondiale il nuovo film di cui è protagonista insieme alla moglie Kelly Preston: si tratta del biopic Gotti, che esplora la vita (e le malefatte) del potentissimo e crudele boss John Gotti, uno dei più potenti e spietati della mafia italoamericana.

Il personaggio di Gotti è veramente intrigante: aveva un grande stile ed era allo stesso tempo un uomo concreto, con i piedi per terra” ha dichiarato Travolta a proposito del personaggio. “Era premuroso e gentile ma molto duro, e faceva ciò che era necessario fare per il suo ruolo”.

Oltre alle dinamiche d’azione tipiche dei film sui criminali e sulla mafia, la storia raccontata in Gotti ruota molto intorno alla relazione tra il capo del clan Gambino e sua moglie Victoria, incarnata dalla consorte reale di Travolta Kelly Preston. “Abbiamo cercato di portare nel film quella vicinanza, quella familiarità e complicità che conosciamo, per rendere il film il più veritiero e credibile possibile” ha affermato l’attrice. “Quei personaggi amavano molto la propria famiglia, e adoravano i loro figli”.

Nella preparazione per il film, il cast ha avuto la possibilità di interagire con alcuni membri ancora vivi della famiglia Gotti, che li ha aiutati a definire al meglio il loro stile, il modo di parlare e gli atteggiamenti nella vita quotidiana. “Per me il figlio, John Jr. è stato una vera rivelazione. Ha cercato di difendere il padre in tutti i modi: non voleva quel tipo di vita, ma era pronto difendere la sua famiglia in ogni modo”.

Gotti è diretto da Kevin Connolly (già attore nella serie tv Entourage e in film come John Q., Antwone Fisher, La dura verità), che ha cercato di dare un taglio diverso alla sua pellicola.

Sono un grande fan dei film sulla mafia, ma ho cercato di non ripetere quanto già visto in Quei bravi ragazzi o nei Sopranos. Volevo un approccio diverso alla storia, e spero di esserci riuscito”.

Elegantissimo sul red carpet serale, dove è arrivato insieme alla moglie e ai due figli, John Travolta ha anche ritirato un premio alla carriera consegnatogli dalla Bibbia dell’entertainment statunitense Variety, il Cinema Icon Award.

E dopo gli impegni ufficiale, John Travolta si è scatenato ad uno dei tanti party che ogni sera animano la Croisette, dove ha ballato sulle note di una canzone intonata da 50 Cent. Tonico, divertito e perfettamente coordinato e a ritmo, Travolta ha fatto divertire tutto il pubblico presente con un'esibizione imprevista in smoking e farfallino (non certo l'ideale per scatenarsi a dovere).

 

E oggi John sarà il protagonista di una masterclass, in cui parlerà del mestiere dell’attore e della sua carriera, e in serata parteciperà alla proiezione celebrativa di Grease, nella sua versione completamente restaurata e proiettata sulla spiaggia.