(ANSA) – UDINE, 13 FEB – Il Far East Film Festival si terrà regolarmente, dal 24 aprile al 2 maggio. Lo hanno comunicato gli organizzatori, Centro Espressioni Cinematografiche, precisando che il “Coronavirus vincola l’annuncio alle norme istituzionali e all’evolversi della situazione, ma il 22/o Festival dedicato al cinema popolare Estremo Oriente si farà”.

“È dal 1999 che il Far East porta centinaia di filmmaker e artisti asiatici qui in Regione – hanno commentato Sabrina Baracetti e Thomas Bertacche, fondatori e responsabili del FEFF – e la prospettiva di dover per lo meno rinunciare agli ospiti di area cinese, ci crea ovviamente un grande dispiacere. Per fortuna – hanno aggiunto – viviamo un’epoca ipertecnologica e, ove mai le cose non dovessero prefigurarsi in modo positivo, garantiremo la presenza attraverso i collegamenti digitali”. Tiziana Gibelli, assessore Fvg alla Cultura: “Nella peggiore delle ipotesi ci collegheremo con facilità con chi dal Far East non riuscirà a raggiungerci e anche con chi da lì vorrà seguirci”.   

Rispondi