Prima Pagina>Cinema>Cristo si è fermato a Eboli a NY
Cinema

Cristo si è fermato a Eboli a NY

(ANSA) – NEW YORK, 6 APR – “Cristo si è fermato a Eboli” di Francesco Rosi torna negli Usa in versione integrale. Quattro ore di proiezione e il tutto esaurito al Film Forum sono il regalo fatto agli appassionati del cinema italiano da Bruce Goldstein, il direttore artistico della sala del West Village, con l’aiuto del traduttore e interprete Michael Moore, che ha realizzato i sottotitoli del film tratto dal libro di Carlo Levi uscito nel 1945, l’anno della fine della Seconda Guerra Mondiale. Il debutto salutato dal New York Times come “un avvenimento” alla luce del significato del libro di Levi e della statura del regista, è il frutto di un’ossessione: “Un’odissea di 40 anni” racconta all’ANSA Goldstein che nel 1981 aveva messo le mani sul director’s cut del film con Gian Maria Volonté, Lea Massari e Irene Papas e lo aveva portato al Thalia, il leggendario cinema d’essai dell’Upper West Side dove “fu proiettato solo per due giorni”. Negli Usa il film era uscito l’anno prima con titolo “Eboli” durata due ore invece di 270 minuti.
   

Rispondi