Prima Pagina>Cinema>Elio Germano è L’uomo senza gravità
Cinema

Elio Germano è L’uomo senza gravità

(ANSA) ROMA 14 OTT – Una favola piena di leggerezza e con quell’appeal transnazionale che piace tanto a Netflix. È ‘L’Uomo senza gravità’ di Marco Bonfanti con Elio Germano, Michela Cescon, Elena Cotta, Silvia D’Amico, film di preapertura alla Festa del Cinema di Roma per poi approdare su Netflix dal 1 novembre, preceduto da un’uscita evento in sala dal 21 al 23 ottobre con Fandango.
    Il protagonista è Oscar (Pietro Pescara e, da grande, Elio Germano) un bambino che viene alla luce negli anni Ottanta in una notte tempestosa, nell’ospedale di un piccolo paese del nord Italia. Da subito si capisce che c’è qualcosa di straordinario in lui: non obbedisce alla legge di gravità. Già neonato fluttua in aria, davanti a madre Natalia (Michela Cescon) e nonna, Alina (Elena Cotta), librandosi nella stanza più leggero di un palloncino. La storia di Oscar, affetto da ‘leggerezza’- dice il regista alla sua opera prima – “racconta la difficoltà di essere puri, ingenui e leggeri. Una vicenda in equilibrio tra fiaba e realtà”.
   

Rispondi