Prima Pagina>Cinema>Escape Room, un gioco diventa incubo
Cinema

Escape Room, un gioco diventa incubo

(ANSA) – ROMA, 1 MAR – “Siete soli, intrappolati. Dovete fuggire e non c’è tempo. Vi sarà offerta una sola possibilità e sarete obbligati a coglierla con l’ingegno. Sapete già cos’è una escape room? Nelle segrete del nostro castello potrete sperimentare il gioco…”. E’ il promo di una delle tante sale di ‘giochi di fuga’ presenti a Roma. Una moda mondiale a cui hanno fatto da volano show tv (come The Adventure Game, Fort Boyard o The Crystal Maze), giochi da tavolo, app e videogiochi.
    Ora arriva in sala, il 14 marzo con Warner Bros Italia, Escape Room, un thriller psicologico con venature horror pieno di ritmo e adrenalina diretto da Adam Robitel, con Deborah Ann Woll, Tyler Labine, Taylor Russell, Logan Miller, Nik Dodani, Jay Ellis e Yorick van Wageningen. Cosa succede in Escape Room? I sei concorrenti, di estrazione diversa e sconosciuti l’uno all’altro, già nella prima stanza capiscono che qualcosa non va.
    Il fatto è che il gioco questa volta è più duro del solito e mette a rischio le loro vite man mano che avanzano.
   

Rispondi