(ANSA) – ISCHIA (NAPOLI), 20 LUG – ”Sto pensando ad un film contro lo schiavismo e i danni all’ambiente, un’ opera potente, importante, con una narrazione molto realistica, non quella consueta di Hollywood”. Regista di film d’azione e block buster, da Training Day a The Equalizer 2, Antoine Fuqua è anche un campione d’impegno e da anni un punto di riferimento per la comunità artistica afroamericana statunitense. Premiato a Ischia Global Film & music festival come regista dell’anno, Fuqua ha portato il suo contributo al Social cinema Forum ‘Respencting the human rights e Diversity’.
    ”Troppo presto per anticipare altro su questo progetto – racconta – posso solo dire ce per me è straziante vedere ancora oggi in America pestaggi e uccisioni di afroamericani motivati solo da razzismo, dal colore della pelle. Sicuramente per i diritti umani negli Usa siamo a un bivio – ragiona Fuqua – E’ un momento difficile cosi come in altri paesi: dobbiano capire e decidere che tipo di persone siamo e che popolo vogliamo essere”.
   

Rispondi