Prima Pagina>Cinema>La mia seconda volta, da una storia vera
Cinema

La mia seconda volta, da una storia vera

(ANSA) – ROMA, 17 FEB – Ispirato alla storia vera di Giorgia Benusaglio, che non ancora diciottenne ingerì una mezza pasticca di ecstasy, finendo in coma e salvandosi solo grazie a un repentino trapianto di fegato, esce il 21 marzo con Dominus Production ‘La mia seconda volta’ di Alberto Gelpi con Aurora Ruffino, Simone Riccioni, Mariachiara Di Mitri, Federico Russo, Ludovica Bizzaglia, Luca Ward, Isabel Russinova, Daniela Poggi.
    “Un film sulle conseguenze – dice il regista – Uno spunto di riflessione lasciato ai ragazzi e agli adulti, che non intende fare moralismi né lanciare insegnamenti a tutti i costi. Un quadro il più possibile oggettivo che ogni spettatore potrà guardare per formarsi una propria idea”. Attraverso la storia della protagonista e dei suoi amici si racconta un percorso di crescita. L’idea è di sensibilizzare i giovani e le famiglie contro la droga. Il film lancia un messaggio positivo e di speranza: la vita ci dà sempre una seconda possibilità, l’importante è saperla cogliere.
   

Rispondi