(ANSA) – NEW YORK, 4 SET -Maxi flop per John Travolta: il suo ultimo film, The Fanatic:” ha chiuso la giornata del debutto ai botteghini con incassi di 3.100 dollari o una media di 60 dollari per ciascuno dei 52 cinema in cui e’ stato proiettato. Le cifre finali per il week-end del Labor Day devono ancora essere confermate ma l’Hollywood Reporter ha calcolato per il film di Travolta un magro 15 mila dollari per l’ultimo lungo ponte della stagione estiva durante il quale il vincitore ai botteghini Angel Has Fallen (Attacco al Potere 3) ha portato a casa oltre 11 milioni di biglietti venduti. Per la star della “Febbre del Sabato Sera” e’ l’ultimo di quattro insuccessi di pubblico uno di seguito all’altro negli ultimi anni. In alcune delle sale venerdì il film con Travolta ha incassato dieci dollari o meno. Il miglior risultato The Fanatic lo ha registrato in un cinema di Hollywood: 736 dollari. Il flop ricorda quello registrato un anno fa da Kevin Spacey con l’ultimo film girato prima dello scandalo delle molestie sessuali, Billionaire Boys Club, in cui la star di House of Cards interpretava un ruolo minore, aveva incassato 126 dollari il giorno del debutto. Nel caso di Travolta la critica aveva massacrato il film diretto da Fred Durst, più conosciuto come il frontman dei Limp Bizkit. The Fanatic e’ il primo titolo di Quiver Distribution, una casa di distribuzione lanciata lo scorso maggio dall’ex Lionsgate Jeff Sackman con Berry Meyerowitz, il fondatore di Phase 4. Quiver distribuirà il film su tutte le piattaforme, sia nelle sale che online e il 6 settembre il film con Travolta sarà diffuso come video on demand. Ma già’ adesso, secondo gli addetti ai lavori, c’e’ poco da sperare. Il thriller psicologico in cui l’ex Tony Manero ha la parte di un fan autistico che perseguita la star di un film dell’orrore sta andando peggio di altri flop dell’attore come”In a Valley of Violence del 2016 e Killing Season del 2013 che furono distribuiti sia al cinema che online. Il primo, con Ethan Hawke, aveva incassato 29 mila dollari nel primo weekend, mentre per Killer Season con Robert De Niro gli incassi totali furono di 53mila dollari. Era andata male anche per Gotti del 2018 con la regia di Kevin Connolly: la cine-biografia del boss della mafia di New York John Gotti uscì in 503 sale incassando al debutto 1,7 milioni per finire con un totale di 4,3 milioni: il peggior risultato per un film con Travolta nella parte del protagonist

Rispondi