Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchéMark Twain

Si ammala di cancro, dopo 42 anni insieme il compagno le chiede di sposarla

Kevin e Mandy si sono uniti in matrimonio nella stanza di ospedale dove lei era ricoverata a causa di una grave malattia
Kevin e Mandy si sono uniti in matrimonio

Dartford, Kent - Quando Kevin McCarthy e Mandy Lucitt si sono conosciuti avevano rispettivamente 20 e 15 anni. È stato amore a prima vista, uno di quegli amori che durano per sempre, anche dentro le difficoltà della vita, fino all'ultimo respiro. E infatti, dopo tre figli e 42 anni insieme la vita non ha fatto sconti: Mandy si è ammalata gravemente di cancro. Kevin allora ha deciso di fare l'unica cosa che in tanti anni non aveva ancora fatto: le ha chiesto di sposarlo.

Figli e parenti si sono mobilitati per organizzare il matrimonio in tempi record. Fiori, anelli, abito, cerimonia e rinfresco: in 24 ore era tutto organizzato. Il 4 aprile Kevin e Mandy si sono sposati nella stanza d'ospedale del Darent Valley Hospital di Dartford, nel Kent, in Gran Bretagna, dove Mandy era ricoverata. "Sono riuscita a realizzare il mio sogno di sposarmi", ha raccontato Mandy, "e ho potuto vedere intorno a me tutta la mia famiglia e le persone che amo. C'era così tanto amore che aleggiava nella mia stanza durante il matrimonio".

Dopo il matrimonio, gli sposi sono tornati a casa: è lì che Mandy vuole passare gli ultimi giorni della sua vita. Una donna forte e da sempre impegnata nella lotta contro il cancro: da anni è in prima linea nell'organizzazione di eventi benefici con lo scopo di raccogliere denaro per la ricerca scientifica e per aiutare le famiglie dei malati nei momenti più bui. Tramite una raccolta fondi su Facebook, Mandy ha messo insieme oltre 12mila sterline. "La malattia che ha colpito mia madre è una cosa terribile", dice la figlia Jessica, "ma c'è un lato positivo in tutto questo: nonostante tutto, lei continua a dedicare fino all'ultimo la sua vita agli altri".