Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Sogna come se dovessi vivere per te. La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altriOscar Wilde

Reparto prevenzione crimine: ora la Puglia è più al sicuro

di Giulio Verde
Inaugurato a San Severo (Foggia) il nuovo settore dotato di 72 operatori e con 22 autovetture. È la risposta ai tragici eventi dello scorso anno quando tre persone furono uccise in un agguato a San Marco in Lamis
Gabrielli
Il capo della polizia Franco Gabrielli

Foggia - Un baluardo contro la delinquenza. Questo almeno nelle intenzioni. È stato inaugurato a San Severo alla presenza del ministro dell'Interno, Marco Minniti e del Capo della Polizia il prefetto Franco Gabrielli, il Reparto Prevenzione Crimine "Puglia Settentrionale", istituito con decreto del Capo della Polizia del 14 febbraio scorso.

Il reparto, che svolgerà la sua attività prevalentemente nella Provincia di Foggia, è diretto dal vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato Daniela di Fonzo, che avrà a disposizione un organico di 72 operatori, e un parco auto di 22 autovetture. I 21 Reparti Prevenzione Crimine, dislocati su tutto il territorio nazionale (tre in Puglia), operano a disposizione delle Questure per l'intensificazione dei servizi di controllo del territorio e per il supporto in operazioni di polizia giudiziaria, nonchè concorrono nella realizzazione di piani straordinari anticrimine e operazioni ad alto impatto.

All'indomani dei gravi fatti criminosi verificatisi in San Marco in Lamis il 9 agosto del 2017 quando fu ucciso un esponente della criminalità organizzata di Manfredonia e tre innocenti, il Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunitosi presso la Prefettura di Foggia, deliberò il potenziamento dei presidi di polizia e il rafforzamento del dispositivo di controllo del territorio in capitanata. Da quella data ad oggi, nella Provincia di Foggia, 25 equipaggi dei reparti prevenzione crimine hanno identificato 85.956 persone (22.317 delle quali pregiudicate) arrestandone 113 e denunciandone in stato di libertà 191, hanno controllato 328.301 veicoli, di cui 287.607 con sistemi automatizzati, elevando 4.013 contravvenzioni (673 per mancata copertura assicurativa, 195 per guida senza casco e 237 per guida senza licenza). Inoltre, sono stati sequestrati 47,190 chilogrammi di sostanze stupefacenti e 68 armi da fuoco.