(ANSA) – KABUL, 14 MAR – Il governo afghano ha rinviato il suo piano per liberare i prigionieri talebani, ha detto sabato un alto funzionario, mettendo così un’ipoteca su un già precario processo di pace tra gli insorti e il governo di Kabul.
    Il presidente Ashraf Ghani all’inizio della settimana aveva annunciato che le autorità avrebbero liberato 1.500 ribelli come “gesto di buona volontà” prima che iniziassero i negoziati.
    Sabato Javid Faisal, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, ha quindi dichiarato all’Afp che “la liberazione dei prigionieri è stata ritardata” per consentire più tempo per rivedere le loro identità. “Abbiamo ricevuto le liste dei prigionieri da rilasciare. Stiamo controllando e verificando le liste, ci vorrà del tempo. Vogliamo garanzie che non torneranno a combattere”, ha detto.
   

Fonte

Rispondi