Prima Pagina>Cronaca>Assistenza legale a donne vittime di violenza, Damascelli: “Mia proposta di legge per istituire fondo di solidarietà regionale”
Cronaca Puglia

Assistenza legale a donne vittime di violenza, Damascelli: “Mia proposta di legge per istituire fondo di solidarietà regionale”

“Assicurare il sostegno della Regione Puglia per l’assistenza legale alle donne vittime di violenza e atti persecutori: è l’obiettivo della proposta di legge che ho presentato, finalizzata ad istituire un fondo di solidarietà ad hoc. Credo sia un doveroso segnale di attenzione verso le migliaia di donne abusate e perseguitate in Puglia (più di 6.300 quelle che si sono rivolte ai centri anti violenza fra il 2015 e il 2018,

Advertisements
secondo i dati dell’Osservatorio regionale).

Il testo di legge che ho proposto nasce per spezzare questa catena di umiliazioni, minacce e maltrattamenti, costruendo una rete di protezione che supporti queste donne nei procedimenti penali e civili”. Così Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia. “La mia proposta di legge – spiega – prevede l’affidamento del patrocinio legale ad avvocati iscritti in appositi elenchi, con specifica competenza e formazione nella difesa delle donne che hanno subito violenza e stalking. Un provvedimento legislativo che punta a sostenere le vittime della violenza di genere e a promuovere la libertà e l’autodeterminazione delle donne”.

Advertisements

“Di fronte a quest’emergenza sociale drammatica – prosegue il consigliere regionale – ho sentito il dovere di dare il mio contributo in difesa delle donne calpestate e perseguitate, con la collaborazione dell’avvocato Mariatiziana Rutigliani, consigliere comunale Fi e presidente dell’associazione RuvoLab, sempre in prima linea nella difesa dei più fragili”.
“Ora serve un iter rapido per dare approvazione al testo che abbiamo concertato, affinché venga subito istituito il fondo regionale di solidarietà che potrà aiutare le donne vittime di violenza a garantirsi un’adeguata assistenza legale”, conclude Damascelli.