Prima Pagina>Cronaca>Bambino ucciso a bastonate, grave la sorellina. Orrore a Napoli
Cronaca

Bambino ucciso a bastonate, grave la sorellina. Orrore a Napoli

bambino ucciso botte napoli

 Foto: AGF 

E’ un giallo alle porte di Napoli il brutale pestaggio di due fratellini, uno dei quali è morto per la violenza delle botte. A Cardito, nel Napoletano, l’equipaggio di una volante del commissariato di Afragola, intervenuto per sedare una lite tra conviventi, ha trovato un bambino di 6 anni senza vita e la sorellina di 7 in gravissime condizioni. La bambina è stata ricoverata nell’ospedale pediatrico di Napoli Santobono. Un altro bimbo, di 4 anni era per fortuna illeso.

L’immane violenza sarebbe scaturita durante una lite fra la madre dei piccoli e il suo convivente. 

Il piccolo morto e la sorella hanno sul corpo tracce evidenti di percosse, probabilmente anche con una scopa o con un bastone. La bambina non ha lesioni interne. 

Poliziotti e magistrato hanno ascoltato la madre dei piccoli, una 30enne napoletana, che ha raccontato che non era in casa al momento del pestaggio, e il compagno di quest’ultima, 24 anni, nato in Italia da genitori tunisini. Il bambino morto è stato trovato dagli agenti adagiato su un divano nell’appartamento di via Marconi. Ascoltata anche la piccola ricoverata al Santobono di Napoli. La donna aveva avuto i figli dal compagno precedente. Sia la donna che l’uomo sono stati portati prima in commissariato e poi negli uffici della Squadra Mobile di Napoli in Questura.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi